Riaperti cimiteri e giardini: limiti e divieti alle giostrine dei bimbi

Sarà possibile fare una passeggiata al parco o nei giardini pubblici, ma i giochi per i bambini saranno inaccessibili come prevede l’ultimo decreto del governo che disciplina la fase 2 ed entrerà in vigore alla mezzanotte del 4 maggio. Saranno vietati gli assembramenti e dunque sarà impossibile per i più piccoli salire su altalene e scivoli.

In diversi Comuni oggi si è provveduto a rendere inaccessibili tali aree nel rispetto dei provvedimenti di legge. A Castellara, il giardino pubblico di Guglionesi, questa mattina i volontari della Protezione civile e le associazioni impegnate nel Coc cioè il centro operativo comunale, hanno transennato con l’apposito nastro altalene e scivoli per i bambini che, per evitare assembramenti non possono essere utilizzato, come da ordinanza del sindaco Mario Bellotti e in generale di tutti i sindaci dei Comuni che accolgono aree per bambini.

Guglionesi castellara

A Guglionesi invece il cimitero torna aperto dopo diverse settimane ma con dei limiti di orario: solo la mattina dalle 8 alle 13.

cimitero Guglionesi

A Campobasso, invece è stato apposto il nastro sui giochini di villa Musenga, l’area al centro della città meta del divertimento dei più piccoli. I giardinetti che si trovano nelle vicinanze di corso Vittorio Emanuele non sono sono stati completamente chiusi al pubblico, ma sono stati solo transennati i singoli giochi.

villa de capoa Campobasso