Prezzi bassi e prodotto fresco: il ritorno alla normalità passa dalla piazza del pesce fotogallery

Come ogni venerdì i box ittici di corso Fratelli Brigida si animano per il via vai di acquirenti. Il calo della domanda dovuto all'emergenza sanitaria ha prodotto un abbassamento dei prezzi, mentre i ristoranti stanno riaprendo

Prodotto fresco e prezzi insolitamente bassi. Il lento ritorno a una parvenza di normalità passa anche per il luogo per eccellenza del commercio termolese, il mercato del pesce. Quello della piazzetta di fianco alla chiesa di San Timoteo, che al momento sembra risentire poco della concorrenza dei box di via Montecarlo, aperti di recente.

Una visita al mercato di primo mattino, quando i più sono ancora a rigirarsi nel letto o a sorseggiare un caffè per cercare di dare avvio alla giornata. I pescivendoli invece sono in piedi da un pezzo, perché il venerdì mattina è il giorno di maggiore affluenza in piazza. Sgombri e totani, gamberi e merluzzi, orate e cicale di mare. Ce n’è per tutti i gusti e i prezzi sono più bassi rispetto al periodo precedente all’epidemia.

 

L’emergenza sanitaria ha prodotto un evidente calo della domanda e di conseguenza del prezzo. Per qualche settimana in pochissimi si sono ‘avventurati’ al mercato per fare rifornimento di prodotto fresco e soprattutto i ristoranti hanno lasciato invenduto ciò che di solito acquistavano prima ancora che giungesse al mercato.

Le cose stanno lentamente cambiando, sia da quando alcuni ristoratori si sono lanciati nel settore dell’asporto e della consegna a domicilio, che stranamente a quanto si pensa, ha avuto un discreto successo anche per chi finora non l’aveva mai nemmeno ipotizzato come proposta per i clienti. Con la graduale riapertura dei locali, che in questo fine settimana dovrebbero tornare operativi, è possibile che i prezzi possano presto risalire.

Ma soprattutto nelle ultime settimane anche i semplici cittadini stanno tornando a visitare gli 11 box di corso Fratelli Brigida e qualcuno anche i 5 nuovi di via Montecarlo, che per ora sembrano essere scelti soprattutto al sabato ma meno nei restanti giorni della settimana.

Mercato del pesce Termoli

I termolesi, è notorio, ci mettono un po’ ad adeguarsi alle novità, preferendo almeno all’inizio le care vecchie abitudini. Così la ricerca del buon affare per una zuppetta, uno spaghetto allo scoglio o un buon secondo da fare in padella o al forno passa ancora per la piazza principale del pesce. Luogo di incontro tipico di Termoli, col suo spettacolo di colori e, grazie a sapienti mani in cucina, anche di sapori.