Vigili urbani, 36 candidati ammessi al concorso per il nuovo comandante

Sono 36 i candidati ammessi alla selezione indetta dal Comune di Campobasso per scegliere il nuovo comandante dei vigili urbani. Tra questi ci sono solo due molisani: una persona del capoluogo, l’altra è invece di Riccia. “Sono tutti in possesso dei requisiti richiesti” per il dirigente Nicola Sardella che si sta occupando delle procedure e ha firmato il documento in cui compaiono i nomi degli ammessi.

Sono state quindi completate le verifiche sul possesso dei requisiti da parte di coloro che hanno presentato domanda di partecipazione successivamente alla pubblicazione del bando avvenuta il 3 marzo, come preannunciato quattro giorni fa da sindaco Roberto Gravina rispondendo ad una interrogazione del consigliere di Forza Italia Domenico Esposito.

Polizia Locale, 41 aspiranti comandante. Pistole ai vigili, bagarre in Consiglio comunale

Al contrario cinque persone sono state escluse e non potranno partecipare al bando pubblico, atteso da tempo in città: l’ultimo comandante della Polizia Municipale è stato Franco Primiani, che guidava il Corpo durante l’epoca Di Bartolomeo. L’ex sindaco Antonio Battista ha preferito affidare le redini della Polizia locale ad un dirigente, l’avvocato Matteo Iacovelli. Poi il nuovo bando deciso dalla nuova amministrazione pentastellata.

I tempi del concorso per scegliere il nuovo capo della Polizia locale campobassana si sono purtroppo allungati a causa dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del covid e alla paralisi di tutte le attività.