Niente carri trainati dagli animali, ma la Solennità di San Pardo va online

Santa Messa presieduta dal Vescovo in diretta su Telemolise 2 e in streaming sui canali social della diocesi e della comunità pastorale

Martedì 26 maggio ricorre la solennità di San Pardo, patrono di Larino e della diocesi. Alla luce delle disposizioni normative dovute all’emergenza sanitaria in atto non è stato possibile organizzare la tradizionale processione con i carri trainati dagli animali e le altre iniziative dedicate al santo protettore dell’intera comunità.

Il programma della giornata prevede cinque celebrazioni eucaristiche alle ore 8, 9.30, 11, 18 e 20. La messa delle ore 11 sarà presieduta dal Vescovo, monsignor Gianfranco De Luca, insieme ai parroci e si potrà seguire in diretta su Telemolise (canale 11) visibile anche in Abruzzo, sul canale 96, e nel Lazio sul canale 880 e anche in streaming su www.telemolise.com o sulla pagina Facebook dell’emittente oltre ai canali social della Diocesi e della Comunità pastorale di Larino.

Inoltre, la messa delle ore 18 vedrà la sola partecipazione della Pia Associazione dei Carrieri (un solo partecipante per ogni carro).

Per permettere un afflusso ordinato alla Cattedrale ed evitare assembramenti, la piazza durante alcune ore di questa giornata sarà transennata e l’ingresso sarà regolamentato dalla presenza di volontari, alle cui disposizioni si chiede sempre di attenersi con senso di responsabilità e collaborazione.

“In questo tempo di sofferenza e di fatica si rinnova l’invito a condividere nella preghiera e con vero spirito di fede, con rinnovata speranza e nella carità fraterna questi giorni di festa in onore di San Pardo, alla cui intercessione si affidano tutte le persone vicine e lontane, le famiglie, i bambini, i giovani e gli anziani, e l’intera Comunità di Larino e della Diocesi”.