Mafia, arrestato lo ‘Scamarcio del Molise’. Ai domiciliari Santoianni, partecipò al Grande Fratello

L'ex broker è accusato di far parte della rete di riciclaggio messa in piedi a Milano dal clan Fontana di Palermo. Era divenuto noto per la partecipazione al reality show

C’è anche un molisano ex volto noto della televisione fra i 91 arrestati nelle scorse ore dalla Guardia di Finanza in una maxi operazione antimafia fra Palermo e Milano. Si tratta di Daniele Santoianni, tempo fa ribattezzato lo ‘Scamarcio del Molise per la sua partecipazione al Grande Fratello oltre dieci anni fa. Oggi 38enne, nato a Termoli ma originario di San Martino in Pensilis, nel 2010 era diventato famoso per aver partecipato al Grande Fratello.

Dopo quell’esperienza, a quanto riferiscono gli inquirenti, era diventato prestanome del clan mafioso palermitano dei Fontana. Grazie a loro era a capo di una società di vendita del caffè, settore nel quale i malavitosi avevano reinvestito i proventi di altre attività illecite.

Santoianni era rappresentante legale della Mok Caffè S.r.l., ditta di Milano che commerciava in caffè, ma che secondo la Procura palermitana era nella disponibilità della cosca e avrebbe alimentato la cassa della famiglia dell’Acquasanta agevolando l’attività del clan Fontana.

Santoianni viene definito adesso come un ex broker di società fallita che come altri imprenditori si sarebbe trovato in difficoltà economica e sarebbe quindi finito nell’abbraccio mortale della criminalità organizzata.

Il molisano è ora agli arresti domiciliari e il Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza di Palermo l’accusa di essere parte importante di una rete di riciclaggio che i rampolli del clan Fontana avevano messo in piedi fra il capoluogo siciliano e la città meneghina.

daniele santoianni

Come detto Santoianni è noto alle cronache per una esperienza televisiva nel più noto dei reality show, al quale aveva partecipato fra la fine del 2009 e l’inizio del 2010. quando poi era stato eliminato dalla casa del Grande Fratello. Si era però fatto conoscere ed era divenuto famoso col nomignolo di Scamarcio del Molise per la sua vaga somiglianza fisica al noto attore pugliese.