Internet più veloce a Jelsi e Cercepiccola: arriva la fibra ottica

Più informazioni su

Non solo le città più grandi. Dopo Campobasso, la banda ultra larga arriva anche nei comuni più piccoli e interni della provincia. Anche gli abitanti di Jelsi e Cercepiccola potranno accedere a un servizio innovativo, che permetterà loro di navigare fino a 1 gigabit al secondo in modalità FTTH (Fiber to the home): la fibra ottica entrerà direttamente nelle case, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici pubblici.

La società guidata da Elisabetta Ripa sta infatti realizzando nelle cosiddette “aree bianche” oggetto dei tre bandi Infratel, società in house del Ministero dello Sviluppo Economico, un’infrastruttura che punta a ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a banda ultra larga in oltre 9 milioni di abitazioni in tutta Italia.

Nei due comuni molisani l’azienda ha realizzato una nuova infrastruttura che vede al momento 1124 unità immobiliari con il servizio già disponibile per i clienti: 253 (+3 edifici pubblici) a Cercepiccola e 871 (+11 edifici pubblici) a Jelsi. L’infrastruttura rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni. Complessivamente, il piano coinvolge oltre 7mila comuni in tutta Italia.

I lavori hanno visto la realizzazione di una nuova infrastruttura lunga 8,1 chilometri a Jelsi e 9,8 a Cercepiccola privilegiando il riutilizzo di cavidotti già esistenti in modo da non dover scavare su strada. L’82% dell’intera opera è stata realizzata con questo metodo limitando il disagio per i cittadini.

La rete FTTH è capillare, pervasiva e a prova di futuro. Basata su un’architettura moderna, aperta ed efficiente con l’obiettivo di abbattere finalmente il digital divide.

Più informazioni su