In pensione dopo 38 anni storico medico di base: “Serve sostituto per 1400 cittadini”

Va in pensione lo storico medico di base di Petacciato, il dottor Nicola Luciano. L’Amministrazione comunale ha voluto salutarlo pubblicamente chiedendo anche che venga presto reperito un sostituto per evitare che circa 1400 cittadini debbano trovarsi un altro medico di famiglia fuori paese.

“Condivido con tutti voi il saluto del dottor Luciano Nicola che, dal primo giugno, sarà in pensione dopo 38 anni di servizio.

La maggior parte della sua attività professionale l’ha svolta proprio qui a Petacciato con passione, dedizione e spirito di servizio verso ogni suo assistito.

Per tanti anni ha vissuto anche in paese e, oltre alla sua grande professionalità, tutti abbiamo avuto modo di apprezzare la sua grande umanità e disponibilità.

Avrebbe desiderato salutarci in altro modo ma l’emergenza covid non lo permette e allora mi ha chiesto di condividere e divulgare il suo saluto a tutta la cittadinanza.

A lui i migliori auguri per un meritato riposo dopo tanti anni passati a prendersi cura di noi: in bocca al lupo Dottore” ha scritto sui social Roberto Di Pardo.

Quindi il sindaco ha proseguito. “Purtroppo non verrà sostituito nel breve periodo perché la Asrem non ha aperto liste di carenza attive e anche perché è oramai noto come sia difficile reperire personale medico in generale e ancor più i medici di famiglia.

Ho sentito il direttore generale Oreste Florenzano che mi ha assicurato che nei prossimi giorni verrà pubblicato avviso per medici di base in zone carenti: a lui chiedo di mettere in campo ogni azione volta a tutelare le fasce più deboli anche alla luce del particolare momento che stiamo vivendo.

Un sostituto provvisorio e anche l’apertura in comune di uno sportello Asrem, al fine di evitare lo spostamento di 1400 mutuati verso Termoli per la scelta del nuovo medico, sono le azioni che ci aspettiamo e che sono certo il direttore generale farà di tutto per mettere in campo”.