Quantcast

In arrivo il primo grande caldo con il fastidio delle mascherine e il pericolo di attese al sole

Mercoledì 13 e giovedì 14 si preannunciano due giorni con temperature sui 35° e quindi ben oltre la media. Le nuove norme anti coronavirus potrebbero creare problemi

Se lunedì mattina mezzo Molise si è svegliato sotto la pioggia, fra poche ore la nostra regione potrebbe far registrare la prima ondata di caldo estivo, decisamente in anticipo rispetto alla bella stagione. Stando alle previsioni infatti, entro mercoledì 13 maggio arriverà in Molise una bolla di caldo africano con temperature attorno ai 35 gradi.

Già da lunedì in tarda mattinata il clima ha preso una piega tendente al caldo, con folate di libeccio che hanno riscaldato l’aria ben oltre le medie del periodo.

Caldo e vento: arriva la bolla africana. Fino a 35 gradi sulla costa

Un fattore che ha messo le persone davanti a uno dei grossi problemi dei prossimi mesi. Respirare con un caldo asfissiante e con la mascherina che copre naso e bocca e fa sentire addosso il calore del proprio fiato. Una sensazione sgradevole e talvolta opprimente che presto potrebbe portare a delle conseguenze negative.

Un altro dei problemi è dovuto al famoso distanziamento fisico. Quando ci si reca in un ufficio pubblico, oppure in banca o in un negozio non molto spazioso, è necessario fare la fila attendendo fuori il proprio turno.

Termoli fase 2

Se davvero mercoledì arriveranno 35 gradi e quel fastidioso garbino, molta gente potrebbe rischiare un colpo di calore ad attendere al sole per diversi minuti. C’è poi la questione aria condizionata, che secondo alcuni esperti veicolerebbe il coronavirus, ma al momento non ci sono studi che lo certificano.

Occorre quindi fare massima attenzione e prendere delle precauzioni, a cominciare dal programmare la propria giornata magari evitando di restare a lungo al sole.