Il virus allenta la presa, un solo positivo del cluster rom. Calano i ricoveri Covid, chiude l’ala “flessibile” del Cardarelli

Su 218 tamponi oggi, 27 maggio, un solo caso di positività: fa parte del cluster rom, che passa a 96 contagiati. Sono 3 i pazienti affetti da Covid ricoverati al Cardarelli e l'ala aggiuntiva ricavata al quinto piano ha chiuso i battenti. "In caso di nuove ondate sarà riattivata, ma ora non serve per fortuna" il commento del direttore sanitario.

Su 218 tamponi processati nelle ultime ore, un solo caso di positività rilevato. Si tratta di un esponente della comunità rom di Campobasso, il cui numero di contagi sale a 96. Il funerale del 30 aprile, nel mirino delle autorità sanitarie nonché delle forze di polizie perché al centro di una inchiesta, resta il principale indiziato per il propagarsi del contagio.

Tuttavia è chiaro – a giudicare dai numeri degli ultimi 10 giorni, compresi i dati odierni – che il virus ha allentato la sua presa. Il numero degli attuali positivi in Molise è 163, mentre ben 228 sono i guariti con doppio tampone.

Questo l’ultimo bollettino dell’Asrem:
– 163 i casi attualmente positivi (149 nella provincia di Campobasso, 13 in quella di Isernia e 1 di altre regioni)
– 435 sono i tamponi positivi (358 nella provincia di Campobasso, 58 in quella di Isernia e 19 di altre regioni)
– 13847 i tamponi eseguiti di cui 12831 negativi. 581 i tamponi di controllo
– All’ospedale Cardarelli di Campobasso i ricoverati sono 5: di questi 3 sono in Malattie Infettive (3 della provincia di Campobasso), 2 in Terapia Intensiva (provincia di Campobasso)
– Sono 180 i pazienti in isolamento domiciliare (158) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e clinicamente guariti (22)
– 228 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti (173 della provincia di Campobasso, 39 di quella di Isernia e 16 di altre regioni)
– i pazienti positivi ricoverati al Neuromed, struttura privata accreditata di Pozzilli, sono tutti guariti
– 22 i pazienti deceduti con Coronavirus (16 della provincia di Campobasso, 4 di quella di Isernia e 2 di altra regione)
– 411 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (232 Bojano, 65 Larino e 114 Venafro)
– 272 soggetti in isolamento e 0 in sorveglianza

Calano dovunque i ricoverati con infezione da Covid. In Molise il numero scende sensibilmente, tanto che è stato ritenuto di poter chiudere il reparto creato per l’emergenza sanitaria nella fase di gestione più critica. L’ala ricavata al quinto piano dell’ospedale Cardarelli di Campobasso ha chiuso i battenti.

Una buona notizia, perché significa la fine della fase emergenziale degli ospedali. “È stato chiuso uno dei reparti aggiunti a Malattie Infettive – chiarisce il direttore sanitario Virginia Scafarto – come era stato deciso fin dall’inizio, quando si è scelto di adottare un modello flessibile per la gestione dell’emergenza da nuovo coronavirus, pur mantenendo punti fermi e percorsi separati e sicuri all’interno del presidio ospedaliero di Campobasso”.

Qualora ci dovesse essere una nuova ondata di contagi, ipotesi che non è assolutamente auspicabile né tanto meno prevedibile, il modulo allestito al quinto piano potrà riaprire agevolmente i battenti. Per il momento tuttavia tenerlo aperto è “inutile e dispendioso” sotto il profilo finanziario. La Asrem – non è un mistero – fa i conti con un deficit milionario della Regione Molise e la gestione è improntata al risparmio.

Resta operativo, a tutti i livelli, il reparto di Malattie Infettive, l’unico del Molise, che dispone complessivamente di 10 posti letto e di 3 camere dotate di aree filtro a pressione negativa, cioè un sistema di circolazione dell’aria blindato che evita la diffusione del contagio. Al momento sono tre i ricoverati affetti da Covid in Malattie Infettive, mentre altri due pazienti sono ricoverati in Terapia Intensiva.

La resistenza nel reparto che cura il Covid. L’infettivologa Alessandra Prozzo: “Questo virus è un rebus, ma oggi sono fiduciosa”

Il Cardarelli resta l’unico centro Covid della regione Molise e la Asrem ha smentito le informazioni che erano circolate nelle ultime ore relative a presunti trasferimenti in Abruzzo di pazienti molisani affetti da infezione Sars-CoV-2.

Questa la mappa aggiornata del contagio in Molise
CAMPOBASSO 109 – TERMOLI 15 – BELMONTE DEL SANNIO 7 – CERCEMAGGIORE 5 – PORTOCANNONE 4 – BARANELLO 4 – ISERNIA 2 – POGGIO SANNITA 2 – CAMPOCHIARO 2 – MONTAGANO 2 – CASTELLINO DEL BIFERNO 1 – AGNONE 1 – CAMPOLIETO 1 – RIPALIMOSANI 1 – VINCHIATURO 1 – SANTA CROCE DI MAGLIANO 1 – RICCIA 1 – SAN GIULIANO DEL SANNIO 1 – PETRELLA TIFERNINA 1 – GUGLIONESI 1 – SAN MARTINO IN PENSILIS 1 – MONTAQUILA 1