Un molisano firma lo scatto virale del caffè dalla finestra col tricolore. “Papà, Chiara Ferragni ha condiviso la tua foto”

Uno scatto che sta facendo il giro del globo e che è un emblema della quarantena all'italiana. A realizzarlo Costanzo D'Angelo, fotografo di origini di Castelmauro ma residente da anni a Vasto

Se Chiara Ferragni condivide una tua foto stai pur certo che quello scatto diventerà virale. Mettici la bellezza dell’istantanea e il carico evocativo che si porta dietro e il gioco è fatto.

Il click che immortala due dirimpettai che si scambiano il vassoio con caffettiera e tazzine è un’immagine ‘cult’ destinata a rimanere impressa nella memoria di questi giorni di quarantena. È stata scattata a Vasto il 1 maggio da un fotografo. Lui è Costanzo D’Angelo, professionista di origine molisane ma che da tempo vive e lavora a Vasto. Padre di Castelmauro, madre pugliese, nato in Svizzera e residente da oltre 20 anni a Vasto. Lui scherza così sulle sue origini: “il mio sangue è per un 25 per cento molisano, per un 25 per cento pugliese, per un 25 per cento svizzero e per il restante 25 per cento abruzzese”.

costanzo d'angelo

Ed eccola la foto ormai celebre. Lui l’ha chiamata ‘Risvegli all’italiana’, con il commento ‘Vicini di casa ai tempi del Covid’. Uno spaccato della quarantena dei nostri giorni.

foto caffè costanzo d'angelo

Contattato da Primonumero, il fotografo racconta come sia nato tutto in maniera fortuita. “Ho incontrato per caso Nicola Cinquina, un mio amico cameraman che lavora per delle testate giornalistiche locali e nazionali, che mi ha chiesto di andare con lui a fare delle riprese nel centro storico. Se non lo avesse fatto quella foto non avrebbe mai visto la luce”. E invece le coincidenze lo hanno portato a trovarsi nel posto giusto al momento giusto. “È stato del tutto casuale incappare in quella scena, vedere quei due vicini che stavano facendo la ‘commedia’ col vassoio di caffè. Un momento molto divertente”. Due amici che, impossibilitati ad incontrarsi e a prendere un caffè insieme, hanno pensato di scambiarselo dalle proprie finestre. “Si sono regalati un sorriso e hanno pensato di sdrammatizzare così questi momenti difficili”.

A rendere ancora più unica l’immagine c’è poi il tricolore italiano che sventola sotto di loro. Che naturalmente ha colpito l’immaginazione di Costanzo. Certo, da lì a pensare che la foto avrebbe fatto il giro del mondo ce ne passa. “Non sai mai se stai per fare uno ‘scatto del secolo‘. Sai che è unico, quello sì”.

Una foto emblematica non solo di un Paese ma anche di un periodo che sicuramente passerà alla storia. “Molti mi hanno detto che sembra scattata a Napoli” e forse l’impressione è giusta. Sarà perchè il senso di condivisione (senza dimenticare naturalmente il caffè) che ne viene fuori sembra appartenere al mondo partenopeo. La convivialità negata per imposizione trova dunque altre strade, fossero anche due finestre.

Quel che più ha stupito Costanzo, non nuovo a successi nel mondo ‘social’, è stata la diffusione su scala mondiale della foto nata dal suo Occhio Magico (così si chiama il suo studio fotografico, ndr). “Mi hanno scritto da Toronto, dallo Sri Lanka, da Malta, dal Giappone…“. Ma il momento “più simpatico di tutta questa storia” è stato quando a chiamarlo è stata sua figlia, adolescente, che gli ha detto: “Papà papà, la Ferragni ha fatto una storia con la tua foto”. Era domenica sera, “da allora il mio cellulare è andato in ko”.

chiara ferragni foto costanzo d'angelo

Certo, con i social si fa presto a raggiungere tutte le latitudini. “E pensare che avevo messo la foto su instagram senza il marchio con il mio nome. Non immaginavo che l’avrebbero condivisa in tanti”. E invece è successo e ora i suoi followers sono cresciuti a dismisura.

Al di là dell’effimero plauso del mondo social, quel che resta è l’intuizione fulminea, l’emozione, lo sguardo che sa andare oltre il dato di realtà che si presenta in quel momento. Costanzo ci spiega cosa lo spinge a fotografare una scena, un paesaggio o dei volti. È l’emozione. “Io fotografo ciò che mi fa emozionare, e sapere che grazie a quella mia emozione si sono emozionati in tanti mi fa immensamente piacere. È questo che più conta”.

 

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.