Esplode il focolaio rom di Termoli: +9 contagi. Altro caso nella comunità di Campobasso: 91 positivi. E il Molise si prepara a riaprire

Dall'ultimo bollettino dell'Azienda sanitaria emerge una situazione particolarmente preoccupante dal punto di vista dei contagi e a poche ore dalla nuova fase di riaperture stabilite dal governo. La maggior parte dei nuovi casi nella città adriatica.

ALTRI 10 CASI COLLEGATI AL CLUSTER ROM: 9 DI TERMOLI

A poche ore dall’inizio della fase 3 e delle ulteriori riaperture di negozi e altre attività commerciali previste dall’ultimo decreto del governo Conte, il Molise – una delle tre regioni d’Italia tenute ‘sotto osservazione’ a livello nazionale – si trova a fare i conti con una nuova e preoccupante esplosione di contagi. I dati sono stati annunciati dall’Asrem nel bollettino diramato alle 18 di oggi, 17 maggio.

Altre dieci persone sono risultate positive al covid-19 dopo i 382 tamponi processati nelle ultime 24 ore dall’Azienda sanitaria regionale.
Sono tutti di etnia rom, quasi tutti di Termoli – ben nove – e collegati al cluster che si era precedentemente registrato nella città adriatica. Le ricostruzioni epidemiologiche sono tuttora in corso e non si esclude che questo focolaio possa essere collegato al rito funebre celebrato nel capoluogo lo scorso 30 aprile. A Termoli sono attualmente 13 le persone di quella etnia che hanno contratto l’infezione, in totale sono 20 le persone positive al Sars-Cov-2 e residenti nella città adriatica.

Covid, ricoverato termolese che ha partecipato al funerale incriminato. In ospedale anche il fratello del defunto. Il focolaio rom esplode anche a Vasto

Aumentano i casi anche nella vicina Vasto dove il focolaio accertato all’interno della comunità rom è esploso ieri ed è legato al cluster di Campobasso dopo che alcuni componenti hanno partecipato al rito funebre del capoluogo: oggi altre sette persone sono risultate positive. Ed è di Vasto il dipendente del supermercato Eurospin di Montenero di Bisaccia che ha contratto l’infezione accertata nel pomeriggio.

Dipendente Eurospin positivo: tamponi al personale, supermercato sanificato

 

I malati di coronavirus sono molte di più a Campobasso: ben 91 dopo l’ultimo caso, un esponente della comunità rom, accertato oggi dall’Asrem all’esito dei test rinofaringei. Il capoluogo resta la città molisana con il numero più alto di contagi: 126 complessivi.

IL BOLLETTINO DI DOMENICA 17 MAGGIO

Questo l’ultimo bollettino dell’Asrem:
– 217 i casi attualmente positivi (188 nella provincia di Campobasso, 24 in quella di Isernia e 5 di altre regioni)
– 421 sono i tamponi positivi (345 nella provincia di Campobasso, 57 in quella di Isernia e 19 di altre regioni)
– 11274 i tamponi eseguiti di cui 10853 negativi
– All’ospedale Cardarelli di Campobasso i ricoverati sono 13: di questi 11 sono in Malattie Infettive (9 della provincia di Campobasso, 2 di quella di Isernia), 2 in Terapia Intensiva (provincia di Campobasso)
– Sono 223 i pazienti in isolamento domiciliare (204) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e clinicamente guariti (19)
– 163 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti (124 della provincia di Campobasso, 27 di quella di Isernia e 12 di altre regioni)
– i pazienti positivi ricoverati al Neuromed, struttura privata accreditata di Pozzilli, sono tutti guariti
– 22 i pazienti deceduti con Coronavirus (16 della provincia di Campobasso, 4 di quella di Isernia e 2 di altra regione)
– 303 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (177 Bojano, 29 Larino e 97 Venafro)
– 420 i soggetti in isolamento e 4 quelli in sorveglianza

asrem

STABILI I RICOVERI E SALGONO I GUARITI: OGGI SONO +11

Rimangono 13 complessivamente le persone ricoverate al Cardarelli di Campobasso per complicanze legate al Covid-19. Di queste 11 sono nel reparto di Malattie Infettive e 2, la cui condizione clinica è più grave, sono in Terapia Intensiva. Intanto crescono anche i guariti dal nuovo coronavirus: oggi sono 11 in più di ieri (i guariti sono di Montenero di Bisaccia, Cercemaggiore, Riccia, Termoli, Isernia e Campomarino). Tanto che il numero di attualmente positivi, rispetto a ieri, sale di una sola unità nonostante i nuovi 10 casi acclarati che, come detto, appartengono tutti alla comunità nomade stanziata in Molise.

 

QUESTA LA MAPPA AGGIORNATA DEI CASI IN MOLISE

CAMPOBASSO 126 – TERMOLI 20 – CERCEMAGGIORE 9 – BELMONTE DEL SANNIO 9 – AGNONE 5 – ISERNIA 4 – POGGIO SANNITA 4 – PORTOCANNONE 3 – CAMPOLIETO 2 – BARANELLO 3 – CAMPOCHIARO 2 – FERRAZZANO 2 –  RICCIA 2 – CAROVILLI 2 – MONTAGANO 2 – BOJANO 1 – CASTELPETROSO 1 – RIPALIMOSANI 1 – VINCHIATURO 1 – JELSI 1 – SANTA CROCE DI MAGLIANO 1 – SAN GIULIANO DEL SANNIO 1 –1LARINO 1 – TORO 1 – SAN GIOVANNI IN GALDO 1 – PETRELLA TIFERNINA 1 – GUGLIONESI 1

 

22 APRILE-16 MAGGIO: UNO STUDIO RIVELA CHE IL MOLISE HA FATTO PIù TAMPONI DELLA MEDIA ITALIANA

Numero di tamponi rispetto agli abitanti, Molise ben al di sopra della media nazionale