Stop a eventi culturali, l’antica storia di Crociati e Trinitari ‘rivive’ sui social

Tra le iniziative in programma la prima social challenge che coinvolge la storia di Campobasso che si svolgerà su Instagram

L’emergenza sanitaria legata al nuovo coronavirus ha costretto ad annullare numerosi eventi culturali. Poi c’è chi ha deciso di utilizzare le nuove tecnologie per organizzare manifestazioni e tenere vive le radici di una comunità. E’ il caso dei Crociati e dei Trinitari, la cui rievocazione costituisce un pezzo di storia del Campobasso.

Lo storico sodalizio campobassano, con il patrocinio del Comune di Campobasso, ha deciso di mettere in piedi il progetto “CROCI@TI & TRINIT@RI Live Social – La storia a casa tua” che si sviluppa interamente sulle piattaforme social. Con questa iniziativa, l’Associazione pro Crociati e Trinitari si autofinanzierà, dando vita ad una serie di eventi finalizzati a diffondere la storia e la cultura della città di Campobasso in un modo del tutto innovativo. Questo, peraltro, consentirà al Comune di rimodulare e destinare i fondi ad iniziative per fronteggiare l’emergenza sanitaria e per il sostegno economico ai meno abbienti.

“Siamo consapevoli – ha dichiarato il presidente dell’Associazione Giuseppe Santoro – che i Crociati e i Trinitari siano diventati uno dei principali punti di riferimento per le attività culturali della città, pertanto – ha aggiunto il rappresentante dell’Associazione – ci sentiamo chiamati in causa per creare un’offerta culturale, di intrattenimento e di aggregazione sociale digitale fruibile da tutta la collettività”.

Come suggerisce anche il titolo, il progetto “Live Social” accoglie lo stimolo del Ministero dei Beni Culturali diffuso attraverso lo slogan “la cultura non si ferma” e presenta una serie di iniziative rivolte a persone di differente età ed interesse e terrà loro compagnia sino ai mesi autunnali.

Nel dettaglio l’iniziativa “CROCI@TI & TRINIT@RI Live Social – La storia a casa tua” si articola in tre sezioni principali quali #LAB, #SOCIAL e #DIRETTE:

– #LAB – In-formazione rinascimentale: la sezione presenta numerosi corsi di formazione nati dalla voglia e dal desiderio di diffondere ed inculcare, in tutti coloro che hanno l’interesse, la storia, gli usi ed i costumi presenti durante il periodo del Rinascimento, in particolare nella città di Campobasso. Saranno presentate lezioni concernenti la riparazione di abiti sartoriali e creazione di gioielli, la cucina del rinascimento, il tiro con l’arco, creazioni in cuoio, danze rinascimentali e tanti altri corsi e laboratori che richiedono una parte di teoria (a casa) ed un’altra in presenza che avrà luogo con ogni opportuno protocollo di sicurezza per il distanziamento sociale.

– #SOCIAL – Social-izziamo: All’interno di un’epoca storica nella quale i social la fanno da padrona, l’Associazione pro Crociati e Trinitari non poteva mettere a tacere la sua vena tecnologica! La sezione promuove attività interamente social, ad iniziare dalla prima social challenge che coinvolge la storia di Campobasso quale la #HistoricalCetChallenge (una sfida rivolta a tutti gli utenti Instagram che sono invitati a ricreare scenari e dettagli del Rinascimento campobassano). Sono presenti inoltre un contest fotografico aperto a fotoamatori e professionisti, un viaggio online nell’archivio dell’Associazione e degli incontri virtuali di teatro.

– #Dirette – Cultura in streaming: In questo momento di fragilità per la cultura, a causa dei numerosi rinvii di eventi, l’Associazione pro Crociati e Trinitari decide di entrare con la sua storia nelle case di tutti, proponendo delle dirette che avranno luogo ogni Mercoledì sera sulla pagina Facebook dell’Associazione. Negli incontri interverranno differenti studiosi, relatori e cultori della storia rinascimentale e campobassana, si alterneranno per fornire nozioni ed informazioni su un’epoca sconosciuta nella nostra città ma sempre ricca di splendore e fascino.

“Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, – ha affermato l’assessore alla Cultura del Comune di Campobasso, Paola Felice – la linea perseguita dall’Amministrazione comunale è stata quella di continuare ad offrire, tenendo conto delle oggettive complicazioni del momento, una serie di opportunità di diffusione e condivisione di iniziative culturali e sociali legate al nostro contesto cittadino, attraverso le modalità che la tecnologia e la rete ci consentono. Per questo, – ha aggiunto l’assessore – il progetto dell’Associazione pro Crociati e Trinitari rientra pienamente nella tipologia di intervento culturale che abbiamo strutturato organizzativamente in questi mesi, in attesa di poter tornare insieme a riempire le strade e le piazze della nostra bella città”.

Per maggiori dettagli inerenti le singole sezioni e le iniziative proposte, si può consultare il sito https://www.facebook.com/events/243297100092881.