Arrestato l’ultimo uomo di “Piazza Pulita”, da Benevento si era spostato a Napoli

Carabinieri e guardia di finanza durante l'esecuzione delle 39 misure cautelari non avevano trovato l'uomo nel suo luogo di residenza perché si era momentaneamente spostato nel capoluogo campano

Mancava ancora uno all’appello degli arresti. Nelle ultime ore è stato rintracciato a Napoli e ammanettato.

Si tratta di un beneventano di 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, che sfuggito casualmente alla cattura nella giornata di ieri.

Decapitati i clan del Molise: signori della coca investita in night e pellet. In manette un boss della camorra, sequestri per 1 milione di euro

Le indagini avevano permesso di accertare che l’uomo aveva acquistato sostanza stupefacente dal clan malavitoso che operava nel centro matesino, ben collegato con le organizzazioni camorristiche operati in Campania.

Può quindi ritenersi conclusa con pieno successo l’operazione “Piazza pulita” condotta dai carabinieri del nucleo investigativo dei carabinieri e dal Gico della Guardia di Finanza di Campobasso, coordinati dalla procura distrettuale antimafia, che ha consentito di eradicare tre diverse associazioni dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I malavitosi, le piazze di spaccio, i “tossici assaggiatori”. Coinvolti anche ex assessore cocainomane e poliziotto in pensione