Agenzia delle Entrate aperta due ore a settimana, assembramento all’ingresso: arriva la Polizia

Ressa per accedere all’ufficio di Termoli che è disponibile al pubblico soltanto il martedì mattina. Nervosismo per la scarsa comunicazione e il pericolo derivante dalla mancanza di distanziamento fisico

Un vero e proprio assembramento quello che stamane si è creato davanti all’ingresso dell’Agenzia delle Entrate di Termoli. Diverse decine di persone hanno infatti dovuto attendere ore per poter entrare, a causa delle limitazioni al periodo di apertura al pubblico di appena due ore a settimana. Ci sono stati anche momenti di tensione che hanno portato qualcuno a chiamare la Polizia. Una pattuglia della Polizia Locale e subito dopo una del commissariato sono giunte per ristabilire la calma.

In pochi sono a conoscenza infatti che l’Ufficio di via Egadi è aperto al pubblico soltanto dalle 10 alle 12 di martedì ogni settimana. Nemmeno l’inizio della Fase 2, ormai tre settimane fa, ha portato a una modifica.

assembramento folla agenzia delle entrate Termoli

Il problema è che col riavvio delle attività commerciali in molti hanno necessità di registrare dei contratti, operazione che però è possibile anche on line, ma all’ingresso non è stato apposto alcun avviso in questo senso.

Ci sono poi quelli che devono fare altre operazioni, senza contare chi probabilmente avrebbe dovuto rivolgersi a uffici diversi, come l’Agenzia di riscossione. La sostanza però è che stamane oltre a commercialisti e consulenti del lavoro, che abitualmente frequentano l’ufficio di via Egadi, c’era anche tanta gente ‘comune’. Un utente ha riferito di aver iniziato a fare la fila addirittura stamane alle 5,40.

Tuttavia va ricordato come le attività dell’Agenzia delle Entrate sono quasi tutte telematizzate fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Tuttavia dal 4 maggio scorso praticamente ogni martedì si forma la coda di gente che si reca di persona nonostante molte operazioni siano realizzabili on line. Oltretutto nell’ufficio c’è meno personale possibile al lavoro e l’afflusso all’interno è limitato.

assembramento folla agenzia delle entrate Termoli

Tutto questo ha fatto sì che stamane il nervosismo sia salito, anche a causa del fatto che con tanta gente nello stesso posto si è formata una calca, quanto di più sbagliato in questi tempi in cui il distanziamento fisico resta la prima regola per evitare di diffondere il contagio da covid-19. A quanto sembra però, tutti indossavano la necessaria mascherina. Sul posto a metà mattina è giunta anche una pattuglia del commissariato di Polizia oltre alla Polizia Municipale.