A14, ladro abbandona auto in corsa e scappa. Poliziotti la frenano con la loro ‘gazzella’

La Polizia stradale dell’A14 ha recuperato un’auto rubata al termine di un inseguimento in piena notte avvenuto in A14 e conclusosi all’altezza del casello di Vasto sud, al confine fra Abruzzo e Molise.

Erano le 3,50 circa quando gli agenti hanno visto transitare a forte velocità in direzione Sud all’altezza del casello di Vasto Nord una Range Rover che, come appurato in seguito, era stata rubata a Pescara.

Insospettiti, gli agenti si sono messi all’inseguimento della vettura, cercando di dare l’Alt al conducente, ma l’uomo al volante ha accelerato cercando di evitare il controllo e compiendo manovre pericolose con l’intento di non farsi sorpassare dalla pattuglia che cercava di fermarlo.

Ma dopo pochi minuti il ladro si è visto braccato e ha compiuto una manovra spericolata investendo la segnaletica stradale presente su quel tratto di A14, per poi frenare bruscamente. A quel punto è uscito dalla macchina scappando a piedi nelle campagne vicine, mentre l’auto ha continuato a procedere visto che era in discesa.

I poliziotti hanno dovuto compiere una manovra acrobatica per evitare il peggio. Sono riusciti a sorpassare la Range Rover che proseguiva senza controllo e a mettersi davanti per poi frenarla con la parte posteriore della ‘gazzella’ della Polizia.

Proseguono quindi le ricerche del ladro in fuga, mentre l’auto è stata restituita al legittimo proprietario che ha ringraziato gli agenti della Polizia Stradale per il lavoro svolto.