Uova di pasqua per gli operatori del 118. “Grazie, un dono che racchiude la vita e per noi è speranza”

Inaspettata e piacevole. Come ogni sorpresa, come ogni regalo che non ti aspetti. E in questi giorni, quando i piccoli gesti di solidarietà e vicinanza sono ancora più preziosi, il regalo arrivato agli operatori del 118 di Termoli è stato particolarmente gradito. Ha strappato alle donne e agli uomini che ogni giorno combattono con tutte le difficoltà dell’emergenza sanitaria, un sorriso. Ma anche la voglia di condividere con tutti il loro ringraziamento. Per questo hanno deciso di pubblicare le loro parole per ringraziare pubblicamente l’associazione nazionale dei carabinieri nucleo protezione civile Agnone che ha fatto arrivare nelle scorse ore nella città adriatica molisana le uova di cioccolato e la pasta, un dono in vista della Pasqua.

“Vi arrivi la nostra viva gratitudine – scrivono nella lettera di ringraziamento – per i preziosi doni che avete avuto la sensibilità di farci arrivare unitamente agli auguri che li hanno accompagnati. Un nobile gesto, che va al di là dell’ oggetto, per racchiudere tutta la vita che ne contiene. Grazie da tutti noi della prima linea dell’ emergenza che viviamo il dolore di un mondo piccolo e racchiuso nel cuore di ogni anima che abbiamo soccorso con la furia del bisogno, cullato nelle poche parole di conforto, assistito nel clamore del caso, vegliato nella sua infinita esistenza di essere umano”.

Anche noi abbiamo paura – rivelano nelle parole scritte – chi afferma il contrario mente sapendo di mentire, ma non avremo mai la paura di ringraziare voi per la bontà del vostro cuore abbracciata ai doni ricevuti che nessun vero grazie saprà esprimere“.