I riscaldamenti si potranno accendere fino al 15 aprile. “Massimo 5 ore al dì”

A Termoli si potranno tenere accesi gli impianti di riscaldamenti, nei limiti previsti, fino a metà aprile. Con ordinanza n. 63 di ieri, 1 aprile, il sindaco de Francesco Roberti ha prorogato l’accensione degli impianti di riscaldamento fino al prossimo 15 aprile.

Nelle motivazioni riportate viene considerata “l’attuale situazione climatica, con previsione di ulteriore abbassamento della temperatura tale per cui si ravvisano ancora l’opportunità di accensione degli impianti di riscaldamento in alcuni momenti della giornata, in particolare nelle ore mattutine e serali”. Viene inoltre tenuto conto dell’attuale situazione emergenziale “che impone ai cittadini l’obbligo di permanenza nelle proprie abitazioni” per evitare il diffondersi del contagio dell’epidemia.

Dunque viene prolungata la possibilità di accensione degli impianti fino a un massimo di 5 ore giornaliere, fino appunto al 15 aprile.

Si invita in ogni caso la cittadinanza a limitare l’accensione alle ore più fredde della giornata, ricordando l’obbligo di legge di non superare la temperatura di 20 gradi (più 2 di tolleranza). Previste, nel caso di violazione,  l’applicazione di sanzioni penali ed amministrative.