Tampone positivo per medico del Pronto Soccorso di Isernia: reparto in quarantena

Più informazioni su

Ancora un sanitario contagiato. Succede a Isernia, all’ospedale Veneziale , dove nella serata di oggi 1 aprile è stato sottoposto a tampone un dottore in servizio al pronto soccorso. Il test molecolare ha dato purtroppo esito positivo, confermando i sospetti circa la salute dell’uomo, che ha accusato alcuni sintomi tipici dell’infezione.

Immediatamente è scattato il protocollo all’interno del reparto, dove da due giorni è attivo anche un percorso separato per i casi di sospetto coronavirus.

Si sta decidendo in queste ore se chiudere il pronto soccorso del Veneziale per consentire la sanificazione, oppure se procedere all’intervento di bonifica mantenendo il presidio aperto. Il medico, che secondo la primissima ricostruzione pare abbia avuto un contatto fuori dai confini regionali, è stato in servizio fino a ieri.

Il personale che ha avuto contatti diretti con lui è stato messo intanto in quarantena. Alla Asrem stanno valutando misure da intraprendere in relazione a questo caso, che sta creando inevitabilmente oltre che apprensione anche difficoltà logistiche e organizzative.

 

 

Più informazioni su