Muore Tonino Bussone, il papà della Polisportiva Molise. Era guarito dal Covid due settimane fa

Personaggio storico e molto amato nel capoluogo, aveva 80 anni. Lo scorso 2 aprile era stato dimesso dal Cardarelli dopo un ricovero a causa dell'infezione da coronavirus. Poi un improvviso peggioramento sembra a causa di complicazioni cardiache. Bussone era tornato in ospedale e lì il suo cuore ha smesso di battere. Cordoglio nel mondo sportivo e nell'atletica leggera

Più informazioni su

È morto Tonino Bussone. Il cuore del padre della Polisportiva Molise questa mattina, 24 aprile, ha smesso di battere all’alba. Aveva 80 anni.

Bussone era uscito dall’ospedale Cardarelli il 2 aprile scorso dopo un ricovero nel reparto di Malattie infettive: aveva contratto il covid-19. Stava bene, poi l’imprevisto: le sue condizioni di salute sono iniziate a peggiorare.

Qualche giorno fa è tornato nel presidio di contrada Tappino. Aveva bisogno di nuovo delle cure dei medici che già lo avevano salvato dal coronavirus ma questa volta sembra che le terapie si siano rese necessarie a causa di complicazioni cardiache: probabilmente il suo fisico era stato indebolito dal terribile virus. Per escludere la presenza del covid, era stato sottoposto a tampone che per due volte ha dato esito negativo. Poi le sue condizioni sono peggiorate fino a che non l’hanno strappato alla vita.

Una bruttissima notizia che getta nuovamente sconforto e dolore in città dove Tonino era particolarmente amato da giovani e meno giovani che in queste ore stanno riempiendo i social di messaggi di cordoglio. Proprio i giovani erano la sua forza, come amava dire nelle tante interviste concesse nella sua lunga carriera. E oggi lo piangono davvero tutti.

Dopo la morte del commercialista di 59 anni Enzo Cocca, che si è spento ieri (23 aprile) a causa del coronavirus, la città capoluogo si è svegliata con quest’altra terribile e sconcertante notizia.

Più informazioni su