La Capitaneria propone di inviare la Diciotti alle Tremiti. Sindaco contrario: “Non ci serve”

Il sindaco delle Isole Tremiti Antonio Fentini ha gentilmente respinto l’offerta della Guardia Costiera di inviare nell’arcipelago la nave Diciotti, nel recente passato al centro di una vicenda politica e giudiziaria per via del diniego dell’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini a far sbarcare sulle coste italiane dei migranti che erano assistiti proprio su quella imbarcazione.

“Ma che ci facciamo con la nave Diciotti? Non abbiamo bisogno mica di soccorso in mare, ma di gasolio per la centrale elettrica, container per i rifiuti, non abbiamo urgenze di genere alimentare“. Queste le parole del sindaco delle Tremiti riportate dall’Ansa.

La proposta era giunta per via del fatto che da ieri le isole non sono più collegate via mare, a causa del blocco dei viaggi della nave ‘Isola di Capraia’ della compagnia Tirrenia, interessata dal sequestro preventivo dei conti correnti.

La motonave rientra in porto, ma da domani Tremiti isolate. “Riprendere subito i collegamenti”

“Serve una nave che porta camion con necessità – ha proseguito Fentini -. Alla solitudine siamo abituati, ma io quella nave non l’ho chiesta. È una nave per emergenze umanitarie, ma se c’è una urgenza ci sono gli elicotteri da Foggia. Insomma, 5-6 giorni reggiamo, mica moriamo di fame“.

Il comandante della Capitaneria di Pescara, Donato De Carolis, ha replicato così: “La Diciotti non può portare gasolio o rifiuti via dalle Tremiti. Ma sarebbe disponibile se ci fosse bisogno di una urgenza umanitaria: le Tremiti non saranno mai abbandonati dalle istituzioni“.

Con il maltempo e il forte vento di queste ore i collegamenti marittimi sarebbero stati sospesi in ogni caso, ma da venerdì si prevede che il mare possa consentire un viaggio da Termoli alle Diomedee.

“Il mare tornerà navigabile ma non sappiamo se la nave di Termoli potrà ripartire. Noi siamo a disposizione per qualunque evenienza, poi ci sono anche i nostri soccorsi aerei. La Diciotti è disponibile per il soccorso” ha concluso il comandante.