Infortunio sul lavoro, operaio dimesso dall’ospedale: “Il macchinario si è bloccato in tempo”

Il giovane dipendente di un'azienda di prodotti per celiaci ha riportato "una contusione della mano e dovrà stare tre settimane a casa", riferisce la proprietà

E’ stato dimesso dopo gli accertamenti sanitari il giovane operaio che questa mattina – 4 aprile – è stato trasportato all’ospedale Cardarelli di Campobasso dopo un incidente sul lavoro avvenuto in una fabbrica di prodotti per celiaci, in territorio di Ripalimosani. L’infortunio intorno alle 11, mentre il dipendente stava lavorando ed è stato necessario chiedere l’intervento del 118 e dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Campobasso.

Tuttavia, le sue condizioni di salute non sono risultate gravi: il 23enne ha riportato “una contusione della mano e dovrà stare tre settimane a casa”, riferiscono dall’azienda. “Per fortuna – dicono ancora – il macchinario che stava utilizzando ha un sistema anti intrusione e si è immediatamente bloccato evitando conseguenze più gravi per il ragazzo. E’ stato più grande lo spavento tra i colleghi“.

Dunque, dopo gli esami medici e i controlli svolti dal personale sanitario del nosocomio di contrada Tappino, nel primo pomeriggio il ragazzo è stato dimesso. Una scelta presa anche per evitargli il rischio di un possibile contagio: il Cardarelli è il principale presidio sanitario nell’emergenza legata dal covid, l’unica struttura sanitaria regionale nella quale vengono ricoverate le persone positive al coronavirus e che necessitano di particolari cure mediche.