Gettoni di presenza alle famiglie bisognose: gesto di generosità dei consiglieri di Isernia

Mentre a Campobasso gli eletti in Comune hanno partecipato alla commissioni consiliari di marzo e intascato il gettone di presenza mentre l’Italia era alle prese con gli effetti del coronavirus, a Isernia i consiglieri comunali hanno deciso di devolvere una parte delle somme percepite alle famiglie bisognose. Parliamo dei gettoni di presenza dell’ultima seduta consiliare.

“La somma – si legge in una nota inviata dal Comune – confluirà nel fondo sociale in favore delle famiglie bisognose, che stanno attraversando un momento particolarmente difficile a causa dell’emergenza covid-19.
La decisione è stata presa durante la conferenza dei capigruppo e tutti i consiglieri si sono detti felici di donare i gettoni, fatta eccezione per uno di loro che ha dichiarato di voler elargire per proprio conto un importo a sé stante, nonché per quei consiglieri che, essendo stati assenti alla seduta in questione, potranno provvedere autonomamente in altro modo”.

Infine, dal Municipio pentro chiariscono che “alcuni consiglieri non avevano ancora autorizzato la devoluzione solo perché in attesa di essere ufficialmente informati della proposta nata in fase di conferenza dei capigruppo”. Quindi, all’iniziativa di solidarietà potrebbero rispondere anche questi ultimi. Un bel gesto di solidarietà per i cittadini meno abbienti di Isernia.