Discusso il ricorso dei consiglieri surrogati, attesa la decisione del Tar

Intorno alle 18.30 si è conclusa la discussione, svolta in via telematica davanti ai giudici amministrativi, del ricorso presentato da Antonio Tedeschi e Massimiliano Scarabeo

Si è conclusa poco dopo le 18.30 l’udienza, svolta in via telematica, sul ricorso presentato al Tar Molise dagli ex consiglieri regionali Antonio Tedeschi e Massimiliano Scarabeo. La discussione è iniziata intorno alle 17.30 alla presenza del presidente del Tribunale amministrativo e degli avvocati delle parti interessate che hanno esposto le loro argomentazioni rispetto alle tesi dei due ex esponenti della maggioranza guidata da Donato Toma: da una parte i legali Pino Ruta, Margherita Zezza e Massimo Romano che difendono i due politici venafrani e dall’altro l’avvocato Giacomo Papa per la Regione Molise.

Nelle prossime ore il verdetto del Tar sull’istanza presentata ieri mattina – 20 aprile – da Antonio Tedeschi (Popolari) e Massimiliano Scarabeo (eletto con Forza Italia ma poi passato nel gruppo misto nella prima seduta dell’assise regionale) ‘fuori’ dal Consiglio regionale dopo il ‘reintegro’ di Vincenzo Niro e Nicola Cavaliere che hanno rassegnato le dimissioni da assessori giovedì scorso.

Per Tedeschi e Scarabeo “è a rischio la legittimità del voto sul bilancio” espresso dal Consiglio regionale in discussione da ieri a palazzo D’Aimmo. Per questo, anche in Aula sono state presentate due pregiudiziali (una di Michele Iorio, l’altra del Pd) per provare a bloccare la sessione sul bilancio. La decisione del Tar Molise infatti è attesa anche in via IV Novembre dal momento che il pronunciamento dei giudici potrebbe avere effetti sugli atti approvati finora dallo stesso Consiglio regionale.