Buoni spesa per le famiglie bisognose, i commercianti possono candidarsi

Sul sito web istituzionale del Comune di Campobasso l’avviso e il relativo modulo per la manifestazione di interesse da parte delle attività commerciali disposte a fornire prodotti alimentari

Gli esercenti che intendono aderire all’iniziativa del Comune di Campobasso per andare incontro alle famiglie bisognose possono candidarsi: è stato pubblicato sul sito web istituzionale l’avviso e il relativo modulo per la manifestazione di interesse da parte delle attività commerciali disposte a fornire prodotti alimentari e generi di prima necessità assegnati tramite buoni spesa nominali.

E’ la seconda azione messa in campo dall’amministrazione Gravina, che si aggiunge all’avviso per i cittadini bisognosi di un sostegno economico per acquistare generi alimentari di prima necessità.

“Attraverso questa manifestazione d’interesse, si intende reperire la disponibilità di esercizi commerciali operanti sul territorio del Comune di Campobasso, interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità, assegnati tramite buoni spesa nominali, del taglio di euro 10 cadauno, a favore di cittadini residenti in città colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza Covid – 19.- ha spiegato l’assessore al Commercio e alle Attività Produttive, Paola Felice – Il Comune, anche in relazione all’esigenza di incentivare l’economia locale in questo momento di particolare difficoltà, garantisce che l’emissione del mandato di pagamento avverrà entro il termine massimo di 10 giorni dalla data di ricevimento della nota contabile”.

I commercianti che saranno selezionati verranno inseriti in un apposito elenco che verrà aggiornato periodicamente in relazione alle manifestazioni di interesse che dovessero pervenire nel prosieguo, elenco dal quale gli utenti beneficiari della misura potranno individuare gli esercizi cui rivolgersi.

“Con questa operazione – dichiara ancora l’assessora – contiamo di snellire e rendere maggiormente efficaci le possibilità date ai cittadini bisognosi per quanto riguarda gli esercizi dove poi potersi rifornire di beni di prima necessità. La struttura dell’assessorato al Commercio, in piena sinergia con gli altri assessorati dei Servizi Sociali e del Bilancio, sta proseguendo sulla linea di collaborazione già instaurata da questa amministrazione con gli esercizi commerciali in occasione dell’iniziativa di coordinamento informativo ideata con la gestione e la diffusione dell’elenco delle attività che in città offrono il servizio di consegna a domicilio. Su questa direttrice continuiamo quotidianamente a ragionare con l’obiettivo dichiarato di preservare, secondo le nostre competenze del momento e possibilità, la radice produttiva della nostra città”.

Gli esercizi commerciali operanti nel settore con propri punti vendita nel Comune di Campobasso, interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità a favore di soggetti colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza COVID – 19, iscritti alla C.C.I.A. per attività idonee, potranno presentare apposita istanza usando il modello di domanda che si può scaricare dal sito web del Comune di Campobasso, nella sezione presente in home page dedicata al “Fondo di solidarietà alimentare. Buoni spesa emergenza Covid-19”.

La domanda dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune, secondo le seguenti modalità:

– a mezzo pec: comune.campobasso.protocollo@pec.it

– a mezzo mail all’indirizzo: commercio.covid19@comune.campobasso.it

– collegandosi sulla piattaforma web all’indirizzo:

https://buonispesa.sicare.it/sicare/esercizicommerciali_login.php

È possibile contattare l’Ufficio Commercio secondo le seguenti modalità:

ai numeri 3395042869, 3347311216 , 3385241805; via mail all’indirizzo commercio.covid19@comune.campobasso.it