Avvisa il 113 con l’app “YouPol” per restare anonimo: “Spacciano in via Sicilia”, presi due giovani

La segnalazione, anonima, è arrivata alla centrale del 113 tramite l’app “YouPol”. Un messaggio che avvisata gli agenti di uno spaccio quasi giornaliero lungo via Sicilia.

Due pattuglie della volante sono state destinate sul posto e gli operatori infatti hanno beccato, mentre provavano a nascondersi tra i pilastri del cortile di una palazzina, due giovani di 18 e 21 anni.

Il primo, residente nella zona, mentre il secondo residente nel centro cittadino.

I poliziotti li hanno perquisiti e il 21enne addosso aveva alcuni grammi di marijuana che sono stati sequestrati mentre il giovane è  stato segnalato alla Prefettura ai sensi dell’art. 75 del Dpr 309/90, avendo dichiarato di averlo acquistato per uso personale.

Lo stesso non ha fornito alcuna giustificazione in merito alla sua presenza in Via Sicilia contravvenendo quindi alle disposizioni ministeriali inerenti il contenimento del contagio da Covid 19 e di conseguenza è stato anche sanzionato.

La Polizia di Stato ribadisce l’importanza e l’utilità dell’applicazione “YouPol” grazie alla quale è possibile inviare alla Sala Operativa della Questura, in tempo reale ed anche in forma anonima, messaggi ed immagini relative a vari fenomeni delittuosi, quali spaccio di stupefacenti, atti di bullismo nonché, come da recente innovazione dell’app, anche episodi di violenza domestica. A tal riguardo anche genitori o familiari di persone con problemi di tossicodipendenza, soprattutto in questo periodo caratterizzato dalla necessità di permanenza presso la propria abitazione a causa dell’emergenza sanitaria, possono segnalare tramite “YouPol” situazioni di pericolo per la propria o altrui incolumità ed inviare richieste di aiuto.