Attiva tre utenze a nome di un anziano: denunciata donna di Benevento

La 43enne dovrà rispondere di truffa e di sostituzione di persona. Le indagini, partite dopo la denuncia dell’anziano, sono state condotte dai Carabinieri della stazione di Campobasso che hanno accertato le responsabilità della donna, dipendente nel 2017 di una società di energia elettrica, che aveva attivato a nome dell’uomo tre forniture di gas e di energia elettrica incassando le relative provvigioni.

Truffa e sostituzione di persona. È accusata di questi reati una donna di Benevento che è stata denunciata a seguito delle indagini portate a termine dai Carabinieri della Stazione di Campobasso su delega della Procura della Repubblica. Attività di indagine minuziosa e articolata fino all’identificazione e segnalazione all’autorità giudiziaria della 43enne.

 

I fatti. Dagli accertamenti svolti dai militari dell’Arma sono emerse evidenti responsabilità della donna in merito ai fatti denunciati da un uomo di 75 anni di Campobasso. L’attività di indagine, che ha interessato anche le province di Caserta e Benevento, ha dimostrato infatti la condotta criminale e ben studiata della donna.

 

Nel 2017 la stessa la donna lavorava con una società concessionaria di energia elettrica e, con raggiri, si è sostituita a un ignaro cittadino del capoluogo, attivando così illegittimamente a suo nome, ex novo, tre utenze per la fornitura di gas ed energia elettrica mai effettivamente richieste dalla vittima, ricevendo l’ingiusto profitto derivante dalla ricezione delle provvigioni in suo favore. L’indagata dovrà ora rispondere delle suddette ipotesi di reato davanti al Tribunale di Campobasso.