Quantcast

Assoviaggi Molise risponde a Toma: “Aiuti previsti per tour operator inadeguati”

La cristi del turismo e le ‘ricette’ previste dal Governatore Toma per risanarla non soddisfano Confesercenti Molise.

Assoviaggi Confesercenti Molise (Associazione Italiana delle Agenzie di Viaggi e Turismo) prende atto degli interventi previsti a favore delle agenzie di viaggi ma allo stesso tempo esprime la propria perplessità per gli “inadeguati aiuti” rivolti alle Agenzie di Viaggio, reputando che siano “insufficienti e danneggiano maggiormente il comparto”.

“Tali misure – spiegano da Assoviaggi Molise – possono essere sufficienti solo per le PMI (agenzie di viaggi) che sono al di sotto del volume d’affari di 200mila euro (concedendo euro 10mila euro a fondo perduto) ma non sono sufficiente per la maggior parte delle Agenzie di Viaggio il cui fatturato supera i 200mila euro”.

Toma risponde alla crisi delle Agenzie di Viaggio: “Consapevole di tutto, contributi a fondo perduto solo per voi”

 

Questa la ricetta proposta: “Per le Agenzie di Viaggio e Tour Operator che superano i 200mila euro (la maggior parte delle agenzie molisane) è accettabile la proporzione dell’80%, per un massimo di 50mila euro a fondo perduto, però è importante non parametrarlo alle spese dei prossimi 6 mesi (aziende in default con nessuna risorsa economica in cassa), ma va riferita  al fatturato per gli anni 2018-2019 per agenzie iscritte alla CCIAA della regione e regolarmente inserite nell’albo regionale delle agenzie di viaggi e Tour Operator operanti sul territorio”.