Dylan Dog e le epidemie, uno studente del Cuoco ne ha selezionato i fumetti foto

L'iniziativa di uno studente del 'Cuoco' di Campobasso che ha selezionato i fumetti di Dylan Dog in cui l'eroe affronta le epidemie. Dal Morbo M a La morte rossa, passando per La peste, anche l'eroe invita a restare a casa. Se ne parla nella web radio dell'Istituto

L’isolamento forzato che stiamo vivendo in questo periodo per cercare di arginare il contagio del Coronavirus è sicuramente un inedito nella storia recente, ma non per quei diversi autori che nel corso degli anni hanno parlato di virus, pandemie ed epidemie nei propri lavori appartenenti alla letteratura, al cinema e anche ai fumetti.

Un alunno dell’Istituto Cuoco, Pio Luciano Di Giorgio della 4°B, ha deciso di raccogliere e commentare alcune avventure di Dylan Dog, il celebre protagonista della famosa serie horror italiana, in cui l’Indagatore dell’Incubo ha incrociato più volte un po’ di epidemie: nemici infimi e invisibili che hanno messo a dura prova l’ex agente di Scotland Yard.

Vediamo se nelle strisce del fumetto sono esistiti virus peggiori del coronavirus…. E scopriremo che anche il mondo del fumetto partecipa al movimento #iorestoacasa: Tiziano Sclavi, il “papà” di Dylan Dog, è intervenuto durante la pandemia di Coronavirus lanciando un messaggio ai lettori della serie in una tavola esclusiva.

Come sempre – scrive il ragazzo -, non senza un pizzico di ironia, Dylan ci ricorda che anche nel più oscuro degli incubi si riesce ad intravedere un barlume di speranza. Anche questa volta ce la faremo!

fumetto dylan dog

E tra ‘La peste’, speciale n. 19, ‘La morte rossa’, dell’albo n. 126 pubblicato nel 1997 al ‘Morbo M’, dell’albo n. 397, scopriremo che anche la storia dei fumetti ci fa compagnia.

Di questo si parla nella web radio dell’Istituto Cuoco:

https://www.facebook.com/notes/web-radio-tv-cuoco/dylan-dog-e-il-killer-invisibile/1329100217300912/