Quantcast
Verso la fase 2

Allarme esodo, M5S propone test immunologici per chi rientra dal Nord

Se il Pd con la consigliera regionale Micaela Fanelli aveva chiesto a Toma di adottare ordinanze e imporre la quarantena obbligatoria a chi rientra dal Nord, il Movimento 5 Stelle lancia con Angelo Primiani un’altra proposta: effettuare dal 4 maggio test sierologici per tutti coloro che dal 4 maggio ritorneranno in Molise. Tali test non consentono di accertare l’infezione da covid-19 come avviene con i tamponi, ma solo di accertare se si posseggono gli anticorpi  che proteggono dall’infezione.

“Dalla prossima settimana – argomenta il consigliere regionale pentastellato – è previsto un notevole afflusso di persone che, in virtù delle graduali riaperture previste dall’ultimo Dpcm, stanno programmando il proprio rientro in Regione.

Si tratta di persone residenti in Molise che per diversi motivi avevano deciso di attendere prima di rientrare. Stando alle decine di messaggi e telefonate che sto ricevendo si prevede dalla prossima settimana un rientro massiccio che rischia di far impennare la curva dei contagi, sino a questo momento tenuta abbastanza sotto controllo”.

Per questo motivo, la sua proposta, “è opportuno provvedere ad effettuare il test immunologico a tutti coloro che comunicheranno il proprio rientro e che dovranno necessariamente porsi in quarantena preventiva. Solo in questo modo si potrà circoscrivere sul nascere eventuali focolai.

La Regione Molise, attraverso l’Asrem, ha acquistato più di 2000 test. Ora più che mai è necessario utilizzarli”.

commenta