2 casi nella casa di cura Villa Maria: sono dipendenti amministrativi

Più informazioni su

Casi di positività al Covid-19 a Villa Maria, ospedale geriatrico di Campobasso, dove due dipendenti amministrativi (e non sanitari) sono stati contagiati dal virus. La conferma da fonti sanitarie dopo gli ultimi circa 100 tamponi processati nelle ultime 12 ore, che hanno registrato un aumento complessivo di casi.

Sono 232 al momento le persone infette che risiedono in Molise, distribuite in 36 comuni. Campobasso arriva a 69 positivi, sei solo oggi. Secondo quanto si apprende tre sono legati a un cluster già noto, uno dei focolai tenuti sotto controllo nel capoluogo di regione ormai da settimane.

Altri tre invece riguardano una struttura sanitaria convenzionata della città di Campobasso. Si tratta di Villa Maria, ospedale geriatrico accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale che eroga prestazioni per acuti, day hospital e Chirurgia ambulatoriale. La struttura tuttavia non stava lavorando in questi giorni e risultava chiusa.

Qui sono stati contagiati due amministrativi, entrambi al momento inseriti nella mappa epidemiologica di Campobasso. Si stanno ricostruendo i contatti e si sta anche cercando di mettere nero su bianco i nominativi di tutti quelli che hanno avuto contatti diretti e ravvicinati con i due nuovi contagiati della struttura, tra l’altro una di quelle inserite nell’elenco degli ospedali privati coinvolti dal piano regionale anti Covid.

Più informazioni su