Tra i 107 casi di positività ci sono 2 minorenni: stanno bene e non hanno alcun sintomo

Più informazioni su

    Ci sono due minori tra i nuovi casi di positività al Covid19 rilevati in Molise nelle ultime ore. Si tratta di adolescenti sottoposti al tampone faringeo nell’ambito di una verifica epidemiologica sulla ricostruzione dei contatti relativamente a un paziente già positivo.

    In altre regioni italiane dove l’epidemia è scoppiata prima – a cominciare dal Veneto –  ci sono state diverse decine di casi di adolescenti e perfino bambini sottoposti a test con esito positivo perché il nuovo Coronavirus, come gli esperti tendono a ribadire ricordando l’importanza delle misure precauzionali, lo prendono tutti e non solo gli anziani, come erroneamente qualcuno si ostina ancora a credere.

    Minori positivi sono già stati censiti anche dalle Asl del vicino Abruzzo. Nel caso del Molise nessun allarme e soprattutto nessun motivo di timore per le condizioni dei due ragazzi: sono asintomatici, non manifestano alcun sintomo e stanno benissimo. La Asrem ha preferito non confermare l’informazione sull’età anagrafica dei due giovanissimi, che si trovano in isolamento domiciliare, né tantomeno dare indicazioni sul luogo di residenza per legittime esigenze di salvaguardia della privacy. (Una esigenza che va rilanciata anche ai sensi della tutela dei minori prevista dalla carta di Treviso alla quale la stampa si attiene).

    Il dato statistico italiano relativo ai bambini e agli adolescenti in relazione al Covid19 è questo, aggiornato al 24 marzo: su oltre 69mila contagi, quelli che hanno riguardato i più piccoli nel nostro Paese sono meno di 400: lo 0.05 per cento del totale. Nessun decesso si è registrato nella fascia d’età compresa tra 0 e 9 anni, così come anche nella successiva (10-19 anni).

    Più informazioni su