Puzzle ad uncinetto da esporre: l’idea di un’insegnante “per vincere l’isolamento e ricordare momento storico”

C’è sempre il rovescio della medaglia, come in ogni cosa. Anche in questo momento difficile legato all’emergenza sanitaria in atto i primi segnali in tal senso stanno arrivando, giorno dopo giorno. Noi di Primonumero, a cadenza quotidiana, vi proporremo una di queste iniziative di resilienza. Sono anche queste le storie da raccontare, quelle che davvero costituiscono un ‘antivirus’, appunto. Antidoti, intrisi di positività e – in molti casi – di creatività che ci aiuteranno a superare questo terribile incubo

L’idea è stata lanciata da un’insegnante, Mariella Di Carlo: realizzare un’enorme composizione ad uncinetto, una delle nobili arti manifatturiere del Molise. Infine esporre il ‘puzzle’ di merletto in uno dei luoghi simbolo di Pietrabbondante, il paese altomolisano abitato da poco più di 600 persone e famoso per il suo teatro sannitico e la riserva naturalistica patrimonio dell’Unesco.

E’ duplice l’obiettivo dell’iniziativa solidale organizzata dall’insegnante: vincere l’isolamento della comunità che viene coinvolta nella realizzazione di ogni singolo pezzo del puzzle “vicini nella distanza” e poi ricordare questo momento storico e drammatico legato alla pandemia causata dal covid-19.

Da giorni gli abitanti di Pietrabbondante sono rintanati nelle loro case. Restare a casa rispettando il decreto del governo Conte può diventare un modo per riscoprire e valorizzare l’uncinetto, “un’arte antica e tradizionale” che diventa al tempo stesso “un filo invisibile che entra ed esce dalle abitazioni del paese di rocce e neve, perché ognuno è chiamato a realizzare delle ‘mattonelle all’uncinetto'”, spiega Mariella Di Carlo.

Pietrabbondante uncinetto

La sua iniziativa ha riscosso consensi: “Molte persone, di diversa età, hanno raccolto l’invito e si sono messe a sferruzzare mettendo in campo abilità e fantasia. Nel giro di pochi giorni – racconta – è già pronta una valanga di bellissime mattonelle di mille stili diversi, un trionfo di colori”.

Le “mattonelle all’uncinetto” saranno poi unite per realizzare un mosaico-puzzle multicolore. “Ogni tessera, sorprendentemente, troverà il giusto incastro all’interno del disegno. Sarà – dice ancora l’insegnante – come ridare equilibrio geometrico e armonia perfetta a questo disordine e a questa amara sofferenza che ora ci circonda”.

I pezzi del puzzle hanno anche un valore simbolico: “I nostri merletti quadrati, con colori e disegni diversi, rappresentano ogni persona, con i suoi vissuti, con la sua storia, la sua unicità e personalità. Dunque, ogni tassello è insostituibile”.

Quindi un intreccio di fili variegati e differenti, uniti dal sapiente lavoro degli abitanti, darà vita ad “un’unica immagine che restituirà il senso pieno di una piccola comunità appartenente ad una comunità più grande: la nostra Italia”.

Pietrabbondante uncinetto

Su questa tavolozza di merletti colorati – in cui prevalgono il giallo miele, il rubino, il blu oltremare, il rosso Tiziano, l’amaranto, il verde smeraldo, la carta da zucchero – realizzati artigianalmente ci sarà un elemento conduttore: il bianco. “Il colore bianco – spiega la signora Di Carlo – rappresenta la vita, la speranza per il futuro, la fiducia nelle persone e nel mondo e soprattutto un nuovo inizio”. 

A lavoro terminato, l‘originale e coloratissimo puzzle-murales (stile Mondrian) verrà esposto in una bacheca di vetro situata in un angolo caratteristico del paese. “Sarà lì a testimoniare, nel tempo, un momento drammaticamente storico – la chiosa finale dell’insegnante – che lascerà un segno indelebile dentro ognuno di noi, che forse cambierà il nostro esistere e soprattutto testimonierà l’unione che ha tenuto insieme intenti, persone e progetti di un piccolo paese dall’anima sannita. Ringraziamento speciale va tutti coloro che hanno collaborato a questa iniziativa dimostrando voglia di ricominciare a vivere e desiderio di colorare la vita con le sfumature e le trame più belle”.

 

Segnalaci la tua storia positiva scrivendo un messaggio al numero 342.7494794