Primo contagio tra i Carabinieri, militari in quarantena. Sanificata caserma di Campobasso

Operazione di sanificazione nella caserma dei carabinieri di via Mazzini a Campobasso dopo che si è registrato il primo contagio di un militare. E’ risultato positivo al covid-19 e da circa dieci giorni è in quarantena assieme alla moglie. Entrambi vivono nel capoluogo molisano.

Sono stati posti in quarantena gli altri carabinieri che hanno prestato servizio e sono stati a stretto contatto con lui. Tutto in via precauzionale perchè al momento sembra che non ci siano situazioni che possano destare allarme e che comunque vengono seguite attentamente dall’Arma e dall’Azienda sanitaria regionale del Molise.

Sta bene il carabiniere che ha contratto il virus, così come accertato dagli accertamenti sanitari: è in quarantena assieme alla moglie.

Il primo contagio tra i militari di Campobasso ha reso necessario l’intervento di sanificazione nell’edificio che ospita il Comando provinciale dell’Arma. Non sono previsti tamponi per gli altri carabinieri, esposti assieme ai sanitari e alle altre forze dell’ordine al rischio contagio: in tutta Italia, infatti, si sono registrati casi di infezione da covid-19. E i militari in particolare in questi giorni sono impegnati a verificare il rispetto dei decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in particolare l’obbligo di restare a casa che prevede il controllo degli spostamenti e delle autocertificazioni presentate dai cittadini.