Perseguita la compagna che viveva in casa protetta con 2 bimbi, finisce in carcere un 41enne

L'uomo ha continuato ad aggredire fisicamente e psicologicamente la donna che ha denunciato tutto alla Polizia, la quale ha fatto le indagini coordinate dalla Procura di Campobasso. Nemmeno il divieto di avvicinamento è servito, e alla fine l'uomo è stato arrestato

Un 41 enne molisano è stato arrestato dalla polizia per stalking. L’uomo, infatti, nonostante i precedenti divieti di avvicinamento alla ex compagna, ha continuato ad aggredirla fisicamente e psicologicamente nonostante lei si fosse trasferita in una casa protetta e nonostante i due figli piccoli di 3 e 6 anni.

La donna aveva presentato numerose denunce per la condotta persecutoria dell’uomo, in quanto da qualche anno veniva seguita e costretta a cambiare le sue abitudini di vita, al punto che oramai non usciva mai da sola.

Per questi motivi, la donna, insieme ai suoi due figli, si era allontanata trasferendosi in una struttura protetta.

Ciononostante, veniva continuamente tormentata ed avvicinata dal suo ex compagno, il quale le usava violenza fisica e psicologica.

Le continue segnalazioni e denunce sporte dalla donna presso gli uffici della Questura ed oggetto di indagini della Squadra Mobile, hanno permesso alla Procura della Repubblica di chiedere provvedimenti cautelari per lo stalker. È stata emessa una prima ordinanza di non avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, ordinanza più volte violata dall’uomo che invece spesso ha raggiunto la casa protetta appostandosi con l’obiettivo di avere comunque contatti con la donna e minacciandola.

Le ulteriori segnalazioni circa le nuove condotte persecutorie hanno quindi La procura a chiedere e ottenere l’arresto.