Medico di famiglia contagiato, allerta nel Molise centrale

Il dottore sembra che si sia posto in auto-isolamento alcuni giorni fa, ma c'è preoccupazione tra i suoi pazienti che risiedono in diversi comuni. Per questo i sindaci di Vinchiaturo e Castropignano hanno diramato specifici avvisi alla popolazione

Nuovi casi di covid-19 tra il personale sanitario: nelle ultime ore è risultato positivo il dottor Walter Stefanelli, medico di famiglia che vive ed è originario di Castropignano. Il dottore sembra che si sia posto in auto-isolamento alcuni giorni fa, ma c’è preoccupazione tra i suoi pazienti che risiedono in diversi comuni del Molise centrale.

La notizia non ci ha messo molto a diffondersi. Per questo, anche se l’Asrem sembra che non abbia ancora dato comunicazioni ufficiali ai Comuni interessati, alcuni sindaci hanno diramato appositi avvisi alla popolazione.

Tra questi il primo cittadino di Vinchiaturo, Luigi Valente, che ha voluto inviare un messaggio alla cittadinanza per allertare i pazienti del dottore: “Continuo a ricevere numerose telefonate da parte di cittadini allarmati da una notizia che è ormai di dominio pubblico, anche se al momento io non ho ancora ottenuto comunicazioni ufficiali e per iscritto da parte di Asrem-Igiene Pubblica. Tuttavia, purtroppo la notizia risulta fondata per cui, a tutela della salute pubblica e per l’incolumità dei cittadini, consiglio a tutti coloro che negli ultimi 20 giorni hanno avuto contatti con il medico in questione, di contattare i numeri 0874.313000, 0874.409000 con raccomandazione di restare in quarantena volontaria per 14 giorni, salvo diverse indicazioni del Sistema Sanitario Regionale. Si valuti di applicare la quarantena volontaria anche ai membri della propria famiglia. Non appena avrò notizie ufficiali valuterò ulteriori indicazioni o eventuali provvedimenti. Si prega di continuare ad assumere un comportamento responsabile”.

Analoga comunicazione a Castropignano, dove il primo cittadino Nicola Scapillati ha invitato coloro che “negli ultimi 14 giorni hanno frequentato l’ambulatorio medico a porsi in isolamento preventivo per 14 giorni insieme ai membri della propria famiglia, salvo diversa indicazione della Asrem, ed a contattare i numeri 0874/313000 oppure 0874/409000”.