La solidarietà rediviva nell’emergenza: nasce anche in Molise la spesa sospesa per chi non può permettersela

C’è sempre il rovescio della medaglia, come in ogni cosa. Anche in questo momento difficile legato all’emergenza sanitaria in atto i primi segnali in tal senso stanno arrivando, giorno dopo giorno. Noi di Primonumero, a cadenza quotidiana, vi proporremo una di queste iniziative di resilienza. Sono anche queste le storie da raccontare, quelle che davvero costituiscono un ‘antivirus’, appunto. Antidoti, intrisi di positività e – in molti casi – di creatività che ci aiuteranno a superare questo terribile incubo

Ci voleva un’emergenza per tirar fuori la grande solidarietà, a volte sopita, ma che a ben vedere ci appartiene. Un’iniziativa su tutte racchiude la grande spinta ad aiutare il prossimo ed è la cosiddetta Spesa SOSpesa. Che d’ora in poi si potrà fare anche in Molise.

Tutto è nato dal caffè sospeso, iniziativa ideata a Napoli e che consiste nel lasciare pagato al bar un caffè in favore di chi non può permettersi nemmeno questo piccolo piacere della vita. Qualche libreria (anche a Termoli) ha mutuato l’iniziativa: si può comprare un libro per qualcun altro, cui verrà regalato.

spesa sospesa

Oggi, con l’emergenza Coronavirus e le difficoltà economiche che si sono acutizzate per tante famiglie, l’Italia non poteva non pensare alla spesa sospesa, straordinaria forma di solidarietà per chi in questo momento ha difficoltà finanche ad acquistare i generi di prima necessità.

L’iniziativa è nata ufficialmente anche in Molise: ci ha pensato la Elleffe communication, agenzia di comunicazione che si occupa della parte organizzativa nonché della diffusione sui media (specie social). Al resto ci pensano i commercianti molisani – e già diversi stanno dando la propria adesione – e noi cittadini, naturalmente.

“L’emergenza Coronavirus – scrivono – ci sta facendo riscoprire quel senso di comunità che la vita frenetica quotidiana aveva in parte offuscato. È nei momenti più difficili, come quello che stiamo vivendo, che riemergono quei princìpi di collaborazione e solidarietà che hanno sempre contraddistinto il nostro popolo. A causa della sospensione della gran parte delle attività produttive e commerciali, in molti stanno vivendo questi giorni con angoscia e paura. A loro vanno aggiunti coloro che già erano in condizioni di indigenza e che più degli altri in questo periodo sono preoccupati di non riuscire più a sostenere le proprie famiglie.

Siamo convinti che molti di loro, dopo la crisi, torneranno più forti di prima, ma oggi più che mai è necessario non lasciarli soli. In questo periodo in cui siamo distanti fisicamente dobbiamo essere vicini col cuore!”.

È nata su queste fondamenta la campagna ‘Spesa SOSpesa’, iniziativa di beneficenza che ha in sé l’obiettivo di fare rete e di raggiungere più persone possibili. “Mondo del volontariato, imprenditoria, attività commerciali e ognuno di noi, tutti insieme per dare una mano ai nostri corregionali”.

Nelle attività commerciali che aderiscono si potrà dunque fare qualche acquisto in più (generi alimentari e prodotti di prima necessità) e, una volta pagati alla cassa, lasciarli nell’apposito carrello di raccolta. Chi ne avrà bisogno, in forma fiduciaria (non serve documentazione), potrà prendere fino a 5 prodotti. “Ma questa è una vera e propria campagna di sensibilizzazione, quindi chi è a conoscenza di famiglie in difficoltà potrà tranquillamente fare la spesa anche per loro e lasciarla dinanzi alla propria porta”. Inoltre periodicamente tutti i prodotti che resteranno nei carrelli saranno consegnati alle associazioni di volontariato che operano sul territorio regionale che provvederanno a distribuirli ai più bisognosi.

C’è da dire che, in forme spontanee, iniziative simili stanno nascendo, e si stanno diffondendo a macchia d’olio sul territorio, in varie parti del nostro Molise.

spesa sospesa

Per le attività commerciali che vorranno prendere parte all’iniziativa Spesa SOSpesa non resta che mandare una email a elleffecommunication@gmail.com o mandare la propria adesione attraverso le pagine facebook elleffecommunication ed Emergenza Virus Molise SARS Cov-2. L’elenco delle attività sarà quotidianamente aggiornato, così che i clienti possano sapere dove poter essere d’aiuto.

Attualmente hanno già aderito all’iniziativa: Conad City, corso Garibaldi, Isernia; Supermercato Gran Risparmio di Lalli Francesco, corso Bucci 54, Campobasso; Caseificio Monforte di Giuseppe Gianfagna, via Monforte n.4, Campobasso; Coccagno Srl, via Giambattista Vico, Campobasso; Bocconi d’autore, via San Giovanni dei Gelsi 147, Campobasso, Macelleria Da Leonardo, via Benedetto Croce 34/36, Campobasso.

Ma l’elenco è in aggiornamento, la solidarietà (si spera) anche.

 

Segnalaci la tua storia positiva scrivendo un messaggio al numero 342.7494794