La giornata drammatica del Molise: in 24 ore 30 nuovi contagiati

Più informazioni su

    Giornata drammatica quella che va a chiudersi per il Molise sul fronte contagiati da nuovo coronavirus. Se fino alle 18 di ieri si contavano 71 casi positivi nella nostra regione, 24 ore dopo se ne contano ben 101.
    ‘Colpa’ dei 16 casi riscontrati nella serata di ieri nella casa di riposo di Cercemaggiore e dei 14 di oggi, 26 marzo. Contagi che hanno colpito un po’ tutto il territorio regionale, e questo non può che preoccupare ulteriormente.
    Spuntano infatti i primi casi a Ururi (due positività) e a Petacciato  (un caso), ma anche due nuovi contagi a Isernia. Per quanto riguarda la città pentra, che finora aveva avuto solo due casi all’interno del Neuromed, stavolta i contagiati sono due ragazzi rientrati dal Nord che si erano autodenunciati ed erano già in quarantena, completamente asintomatici. Da quanto si apprende stanno bene ma sono isolati in casa.

    Nei casi di oggi si contano anche nuove positività a Filignano, in provincia di Isernia, e a Montagano, in provincia di Campobasso.
    In tutto sono stati fatti 667 tamponi e come detto 101 sono risultati positivi, cui si aggiungono i due pazienti di Bergamo in cura in Molise. Ad oggi ci sono 18 ricoverati in Malattie infettive al Cardarelli, 8 in Terapia intensiva e 9 all’Istituto Neuromed. Sono invece 57 le persone in isolamento domiciliare mentre 11 sono le persone dimesse perché asintomatiche e quindi prossime alla guarigione.

    Più informazioni su