Il bollettino del contagio: 71 positivi, 160 sotto sorveglianza Asrem, 3 guariti e 8 morti- I NUMERI – L’EMERGENZA foto

Diretta Primonumero.it del 24 marzo: sono questi i giorni decisivi per il Molise relativamente all'emergenza Covid. Nella notte i casi positivi sono aumentati, come prevedibile

IL GRAFICO SUL CORONAVIRUS IN MOLISE: TASSO DI LETALITA’ ALL’11 PER CENTO

È dell’11% la percentuale dei tamponi risultati positivi in Molise da quando è scoppiata l’epidemia di covid-19. Lo rileva un grafico realizzato per primonumero.it da Fabio Caserio.

Il professionista ha messo insieme i dati appena rilasciati dal sito ufficiale delle Ministero della Salute e l’ultimo bollettino da parte dell’Azienda sanitaria della Regione Molise. Dati che riportano 73 casi su un totale di 572 test effettuati, anche se c’è da specificare che in Molise sono stati 71 i tamponi risultati positivi, ai quali si aggiungono i due pazienti arrivati dalla provincia di Bergamo nei giorni scorsi e in cura al Cardarelli.

Emerge inoltre che è del 37% la percentuale di ricoverati con sintomi, del 29% quella delle persone in isolamento domiciliare, 14% quella dei guariti, 11% di deceduti e infine il 9% dei pazienti è in terapia intensiva. È dell’11% quindi anche il tasso di letalità del coronavirus nella nostra regione.

Per quanto concerne la curva dei contagi c’è da rilevare che dopo il leggerissimo calo fatto rilevare nella giornata di ieri, il grafico mostra una leggera risalita nelle ultime ore, sia per quanto riguarda i nuovi casi giornalieri che il numero degli attualmente positivi.

grafici 24 marzo coronavirus

17 COMUNI CON CASI DI COVID19 IN MOLISE: ECCOLI

Sono 17 i Comuni molisani che hanno registrato almeno un caso di positività al Covid19. Eccoli, in ordine decrescente: Campobasso 23, Termoli 16, Pozzilli 9 (5 molisani 4 di altre regioni), Montenero 7. 2 casi a Isernia, Bojano, Baranello, Campochiaro, Cercemaggiore, Riccia. 1 caso a Mirabello, Castropignano, Filignano, Monteroduni, Ferrazzano, San Giacomo degli S. e Campomarino.

 

ORE 18 – IL BOLLETTINO DI MARTEDì 24 MARZO

572 tamponi processati d i cui 501 negativi
71 sono i tamponi positivi: 60 nella provincia di Campobasso, 4 in quella di Isernia e 7 di persone di fuori regione
• All’ospedale Cardarelli di Campobasso i ricoverati sono 23: di questi 16 sono in Malattie Infettive (tutti della provincia di Campobasso), 7 sono in Terapia Intensiva (4 della provincia di Campobasso, 1 di quella di Isernia e 2 di Bergamo)
• Sono 30 i pazienti in isolamento domiciliare perchè asintomatici (21) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici (9)
3 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti
• Complessivamente ci sono 195 persone in isolamento e 160 in sorveglianza attiva
• 9 i pazienti positivi ricoverati al Neuromed, struttura privata accreditata di Pozzilli (2 della provincia di Campobasso, 2 di quella di Isernia e 5 di altre regioni)
8 i pazienti deceduti con Coronavirus (6 della provincia di Campobasso, 1 di quella di Isernia e 1 di altra regione)

tabella asrem 24 marzo

 

CONTAGI IN CALO IN PUGLIA

I dati sui positivi al Covid in Puglia: il ritmo della crescita rallenta

 

NEUROMED: I MALATI CON COVID19 RESTANO 9. TUTTI IN ISOLAMENTO A POZZILLI

Parte la sanificazione della struttura, dove vengono garantiti comunque i servizi essenziali e curati i pazienti ricoverati

Neuromed, non ci sono altri casi. I 9 pazienti in isolamento a Pozzilli. Parte la sanificazione

 

GOVERNO TOMA VARA MISURE PER LO SMART WORKING

La Regione incentiva il ‘lavoro agile’: 400mila euro per imprese e studi professionali

 

Ore 17.30 – DISPOSITIVI A CASE DI RIPOSO E STRUTTURE SANITARIE RESIDENZIALI

Dalle mascherine agli occhiali, presidi di sicurezza anche alle case di riposo

 

ABRUZZO: DIMINUISCE L’AUMENTO DI CONTAGI, MA PESCARA E’ IN SOFFERENZA

Abruzzo: i nuovi dati fanno sperare, ma Pescara è in grande sofferenza

 

MONTENERO: 45 PERSONE IN QUARANTENA, NEGATIVI AL TEST PARENTI DELL’80ENNE DECEDUTO

Sono ben 45 le persone in quarantena a Montenero di Bisaccia, paese dichiarato zona rossa dal 19 marzo e primo ‘cluster’, cioè centro di contagio del Molise.

Finora sono 7 i casi riscontrati in paese, ultimo dei quali un 80enne deceduto ieri mattina, anche a causa di patologie pregresse. Il tampone post mortem effettuato sulla salma ha dato esito positivo. Nelle scorse ore anche i congiunti più stretti dell’anziano sono stati sottoposti al test che per fortuna ha dato esito negativo.

“Rivolgo le mie più sentite condoglianze alla famiglia di questo concittadino e dedico, per l’occasione, un pensiero di sincera vicinanza a tutte quelle famiglie che si trovano a vivere un lutto in questo periodo di emergenza sanitaria” ha scritto il sindaco Nicola Travaglini su Facebook.

Migliorano anche le condizioni della coppia di coniugi ricoverati nel corso della settimana passata nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli e secondo quanto scrive lo stesso sindaco, potrebbero essere dimessi a breve per proseguire le cure a casa.

Intanto la Casa della Salute (poliambulatorio) di Montenero di Bisaccia fa sapere di aver attivato il servizio di consegna a domicilio di presidi per diabetici, grazie alla collaborazione con la Protezione Civile.

 

ORE 14 – CITTADINO DI CAMPOCHIARO POSITIVO, NUMERO SALE A 71

Appena confermata la notizia di un nuovo caso di positività al Covid-19. Si tratta di un uomo residente a Campochiaro. Sale a 71 il numero dei contagiati, come conferma il direttore generale Asrem Oreste Florenzano. Complessivamente sono 71 i positivi su 572 tamponi. Questa mattina è stato reso noto l’esito di 5 tamponi positivi: si tratta di tre operatori del 118 (2 volontari e un medico), un anziano di 94 anni e una persona di Montenero deceduta sulla quale è stato eseguito l’esame post mortem.

Sono invece 18 le persone ricoverate in Malattie Infettive e 7 in Terapia intensiva, due in miglioramento. 28 i pazienti in isolamento domiciliare, 3 persone guarite e 7 pazienti sono stati dimessi perchè asintomatici.

Mentre 172 persone sono in isolamento perché hanno avuto rapporti con soggetti positivi o perché vengono dalle cosiddette zone rosse. Le persone in
sorveglianza sono in diminuzione perché molte di queste stanno finendo in questi giorni la quarantena.

“Il trend che ci aspettiamo è questo – ha aggiunto Florenzano – Restiamo in allerta, soprattutto per la criticità legata ai casi positivi riscontrati tra ieri sera e questa mattina e anche legati al 118. La postazione di via Montegrappa a Campobasso è chiusa e la stiamo sanificando”.

Sono in corso dei test anche a Cercemaggiore, nella casa di riposo dove qualche giorno fa è risultato positivo al covid-19 un anziano di 92 anni, come riferito in un’intervista a Teleregione il governatore Donato Toma. Questa mattina, nonostante la neve, una squadra di infermieri ha raggiunto la struttura per gli accertamenti sanitari.

 

ORE 13.43 – EMERGENZA CORONAVIRUS, “FERMARE LA DIFFUSIONE AL SUD”

Il commissario Arcuri: “Dobbiamo assolutamente impedire diffusione al Sud”

 

Ore 13.31 – TAMPONI IN CORSO, NON SI ESCLUDONO ALTRI CASI

Il laboratorio analisi e biologia molecolare del Cardarelli sta processando altri tamponi in queste ore relativi a casi di sospetto Covid19 sia in provincia di Campobasso che di Isernia.

 

IL CONTAGIO DAL MOLISE ALLA ZONA DI CASSINO

Neuromed, in quarantena anche i dipendenti della zona di Cassino

 

ORE 13 – AUMENTANO I CONTAGI NEL CAPOLUOGO: ANZIANO IN OSPEDALE

Covid, nuovi casi a Campobasso: positivo medico del 118, anziano in ospedale

MAPPA EPIDEMIOLOGICA DEI 5 NUOVI CASI: CAMPOBASSO, BARANELLO, MONTENERO DI BISACCIA

Sono tornati a salire i numeri del contagio da Covid 19 in Molise. Non propriamente una sorpresa, vista la frenata dei giorni scorsi sul fronte dei nuovi positivi. “Situazione sotto controllo” confermano dalla Asrem, dove in queste ore si sta tracciando la nuova mappa epidemiologica, quella relativa ai dati aggiornati. Si apprende intanto che dei 5 nuovi casi di positività, due sono legati al cluster di Campobasso. Si tratta di una persona già ricoverata in ospedale sottoposta a tampone che ha dato esito positivo e di un paziente che ha accusato i sintomi e si trova sotto sorveglianza attiva in condizioni non gravi nel proprio domicilio.

Altri due sono invece legati al caso del medico del 118 di Riccia. Sono purtroppo entrambi operatori sanitari. Un medico del 118, che vive e opera a Campobasso, e una infermiera del servizio di pronto emergenza. La donna risiede a Baranello. Il marito, anche lui infermiere del 118, era risultato positivo al covid sabato scorso. Salgono dunque a due i casi registrati a Baranello.

La quinta persona è invece un cittadino anziano di Montenero di Bisaccia deceduto e sottoposto a tampone confermativo post-mortem, che anche in questo caso ha dato esito positivo.

 

CHIUSA POSTAZIONE 118 DI VIA MONTEGRAPPA A CAMPOBASSO

I nuovi casi collegati ancora una volta a operatori sanitari in servizio presso il 118 impongono una nuova temporanea soppressione del servizio di emergenza. La postazione del 118 di via Montegrappa, a Campobasso, è chiusa. Al momento infermieri, medici e operatori di soccorso si trovano in quarantena nell’attesa di ulteriori tamponi e di capire come evolverà la situazione perché tra i 5 nuovi positivi accertati con il processo dei tamponi al Cardarelli ci sono un medico del 118 e una infermiera. Le loro condizioni fortunatamente non sono gravi e si trovano in regime di sorveglianza attiva da parte dell’ufficio igiene, prevenzione e sanità pubblica. La postazione dovrà essere anche sanificata come già accaduto per quella del 118 di Bojano, dove le operazioni di igienizzazione si sono ripetute già due volte negli ultimi giorni.

 

OTTAVA VITTIMA CON COVID19 IN MOLISE: E’ ANZIANO DI MONTENERO

Il Covid19 fa un’altra vittima, un anziano di Montenero. Sono 8 in totale, più dell’11% dei positivi

 

ORE 10 – TRA I NUOVI CASI ANCHE UN MEDICO E UN INFERMIERE DEL 118: I SANITARI CONTAGIATI SONO QUASI 20

Ci sono anche un medico e un infermiere del 118, collegati al cluster del dottore di Riccia risultato positivo e che ha innescato una nuova emergenza Covid19 in ambiente sanitario, fra i nuovi 5 casi di positività riscontarti nella notte, dopo l’analisi dei tamponi al laboratorio del Cardarelli. Complessivamente  i medici, infermieri e soccorritori che hanno contratto il virus in Molise sono quasi 20: un numero molto alto in relazione al dato complessivo dei contagiati, che si attesta ora su 70.

I POSITIVI SALGONO A 70, PIù 5 NELLA NOTTE

Salgono a 70 i casi totali positivi al Covid19 in Molise dall’inizio di questa emergenza sanitaria senza precedenti. Dalle parole di Oreste Florenzano, direttore generale della Asrem, si apprende che nella notte scorsa sono stati processati 24 tamponi e di questi 5 hanno dato esito positivo. Dai 65 di ieri dunque i casi passano a 70.

“Siamo fiduciosi che a breve ci saranno altre guarigioni”, commenta sempre Florenzano. Di ieri la notizia ufficiale dei primi 3 guariti, appartenenti ai cluster di Termoli e Montenero di Bisaccia e tra i primi ad essere infettati. Ma dei 7 dimessi perchè asintomatici presto altri potrebbero essere dichiarati guariti, previa effettuazione del contro-tampone.

grafico coronavirus

Questo il grafico sull’andamento del’epidemia in Molise realizzato da Fabio Caserio, basato sui bollettini e i numeri della Protezione Civile.

 

Seguono aggiornamenti