Emergenza coronavirus in Basso Molise, l’opposizione ‘interroga’ il Sindaco: “Quali misure?”

Le opposizioni del Consiglio comunale di Termoli hanno presentato un’interrogazione urgente al primo cittadino Francesco Roberti in merito all’emergenza coronavirus.

Nello specifico i consiglieri comunali del centrosinistra (Pd e VotaXte), del M5S e della Rete della Sinistra chiedono al Sindaco, quale massima autorità sanitaria cittadina e della Protezione civile, “quali misure intenda adottare o abbia già eventualmente adottato, a tutela dei cittadini termolesi e dell’intero territorio comunale e se sono state attuate ed in che misura le prescrizioni di cui alla direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

L’interrogazione segue alla notizia, di ieri 2 marzo, del primo caso di contagio relativo ad una donna residente a Montenero di Bisaccia. Come noto, in poche ore i casi di contagio sono saliti a tre (il marito della donna e una familiare sono risultati positivi al tampone). Vista dunque l’emergenza COVID-19 “che sta sollevando allarme sociale anche nei nostri territori, acuito dalle notizie recenti del contagio di alcuni cittadini molisani” e considerato che “gli scambi tra i vari territori dei comuni del Basso Molise sono intensi e quotidiani”, i consiglieri di opposizione chiedono risposte urgenti al Sindaco.