Criptovalute, un mercato in rapida ascesa

Più informazioni su

    Gli italiani che scelgono di sbarcare e investire il loro denaro sul mercato delle criptovalute, ricorrendo al trading online, sono sempre di più. La moneta virtuale maggiormente conosciuta è il Bitcoin ma ce ne sono tante altre, come ad esempio Ethereum e Ripple. Per capire che cosa siano le criptovalute sarà utile partire da una definizione molto semplice: si tratta di valute digitali, utilizzate come monete di scambio online ma anche sfruttate come asset attraverso il trading. Le differenze, però, rispetto alle valute nazionali ‘classiche’ non mancano e non sono da poco. Per prima cosa, diversamente da quanto avviene con le monete normali, non c’è una banca che fisicamente si occupa di stampare denaro oppure controllarne i flussi. Inoltre, c’è nella maggior parte dei casi un tetto massimo di criptovalute che possono essere ‘prodotte’, cosa che viene messa in pratica non soltanto per imitare la scarsa quantità di metalli preziosi (e il loro valore) ma anche per scongiurare l’iperinflazione. Quanto alle transazioni in questo ambito, è in genere assicurato un alto livello di privacy e anonimato in merito a scambi e compravendite fra utenti: ciò grazie alla caratteristica dell’uso di pseudonimi. Esistono molte piattaforme di criptovalute alle quali è possibile rivolgersi, come ad esempio quella di blockchain.com. Dentro al wallet elettronico la criptovaluta non si lega alle persone, quanto piuttosto a una o più ‘chiavi’ particolari. Infine, essendo virtuali e non avendo una loro controparte fisica (non esistono insomma né monete sonanti né tantomeno banconote di carta) le criptovalute si possono usare solo ed esclusivamente sul web. Anche quando si parla di portafogli, il riferimento è infatti sempre al ‘wallet’ virtuale ed elettronico. La regola aurea per fare trading è quella di monitorare costantemente le quotazioni criptovalute (vedi meteofinanza.com) e speculare sulle variazioni di valore delle monete digitali. Il particolare network sul quale si muovono e avvengono le transazioni con esse garantisce un livello assoluto di sicurezza. Ad ogni modo, c’è anche chi sceglie di fare mining, si tratta del sistema utilizzato dalle monete virtuali in generale per produrre nuovo credito.

    Gli strumenti per sondare il mercato

    L’obiettivo dei trader che investono in criptovalute, così come di qualsiasi altro investitore, è quello di trarre un guadagno dalle proprie operazioni. Per fare questo è necessario sondare il mercato, studiarne a fondo umori e movimenti. Sono diversi gli strumenti che permettono di valutare le tendenze dei diversi oggetti di investimento: tra i principali e più usati c’è senza dubbio l’analisi tecnica. Si tratta della porta principale di accesso a una migliore lettura dei ‘sentimenti’ attivi in un certo momento sul mercato: si potranno isolare determinati trend in modo da ottenere valori aggiunti conoscitivi, grazie a dati che serviranno per mettere a segno previsioni maggiormente consapevoli e più allineate rispetto alle personali strategie di azione. Per chiarire l’ambito nel quale ci stiamo muovendo sarà utile precisare che l’analisi tecnica va a mettere a fuoco la storia di un asset in un grafico, all’interno del quale sono indicati prezzi e volumi di trading (e questo a prescindere da altri elementi caratterizzanti invece l’analisi fondamentale, volta a comprendere se un asset sia sopravvalutato o meno rispetto al suo valore). Occorre mettere anche in chiaro altri aspetti chiave, come ad esempio il fatto che attraverso l’analisi tecnica – dal momento che la storia, per sua essenza, tende a ripetersi – si potrà fare una previsione interessante della psicologia del mercato. Il motivo è presto detto e riguarda intimamente i trader: essi sovente si trovano ad agire in un identico modo quando sono toccati da stimoli simili o situazioni già vissute e attraversate. Inoltre bisogna dire che il mercato va a incorporare nei prezzi delle attività correnti tutte le varie informazioni (dettagli presenti, passati e futuri): per quanto riguarda Bitcoin e criptovalute, qui il prezzo attuale andrà a ricomprendere normative in arrivo o applicate che possano avere un impatto sul mercato crittografico oppure anche variabili come domanda passata, presente e futura. Nel prezzo attuale sono incluse anche conoscenze e aspettative relativamente ai vari asset che è possibile scambiare sul mercato. I prezzi non si muovono in maniera casuale, assolutamente: seguono casomai determinate tendenze (sia di breve che di lungo periodo). Una volta che la tendenza si sarà formata e stabilizzata, in genere, gli investitori la seguono: ecco perché chi si occupa di analisi tecnica punta a isolare e trarre un profitto dalle tendenze.

    Più informazioni su