Comune e Caritas insieme per il banco alimentare: “Chi può contribuisca”

Raccolta di generi alimentari di prima necessitò per chi è in difficoltà. Si chiama semplicemente ‘Aiutaci ad aiutare’ l’iniziativa che il Comune di San Martino in Pensilis e la Parrocchia di San Pietro Apostolo hanno deciso di mettere in campo, senza aspettare i fondi governativi riservati ai Comuni italiani.

“Adesso più che mai è il momento della solidarietà, di salvaguardare i soggetti più deboli e indifesi: nessuno deve rimanere indietro!
Il Comune, nei limiti delle sue possibilità, farà la sua parte, sia a livello finanziario che a livello organizzativo. Ma ognuno di noi deve sentirsi responsabile e vigilare sulle situazioni più difficili, cercando di aiutare chi ha più bisogno.
Abbiamo deciso di promuovere, di concerto con la Parrocchia e la Caritas, il banco alimentare: ogni cittadino può, recandosi al supermercato a fare la spesa, acquistare beni di prima necessità e devolverli in beneficenza. La Caritas provvederà poi a distribuirli alle famiglie che ne hanno necessità.


Ringraziamo ancora tutti i cittadini che in questo ore si stanno adoperando per il bene della nostra comunità, invitando chiunque abbia possibilità di contribuire, in ogni modo e in ogni forma, per il bene di tutti. Restiamo vicini, restiamo uniti!”