Quantcast
Ordinanza

Anche Tavenna si adegua: obbligo di comunicazione per chi arriva da fuori. Interdetta la villa comunale

Anche il Comune di Tavenna ha emanato un’ordinanza con ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione della emergenze epidemiologica in corso. Proprio come stanno facendo tanti altri Comuni molisani.

Stretta dei sindaci, quarantena per tutti quelli che rientrano da fuori Molise. Inizia San Martino ma la lista si allunga

In particolare tutti gli individui che rientrano nel comune di Tavenna e che hanno soggiornato negli ultimi 14 giorni fuori dalla regione Molise, ad eccezione dei residenti che rientrano abitualmente per motivi di lavoro, una volta giunti nel territorio comunale, anche se hanno già comunicato – in data antecedente a quest’ultima ordinanza – il proprio ingresso in Molise al proprio medico di base ovvero al pediatra di libera scelta o ai numeri 0874 313000 o 0874 409000 o ancora agli indirizzo email (coronavirus@asrem.org oppure dipartimentounicoprevenzione@asrem.org), sono obbligati a darne notizia anche al sindaco di Tavenna riferendo delle disposizioni impartite dal competente servizio regionale di sanità pubblica.

Si può comunicare il proprio rientro al numero 347 3078770 oppure scrivendo all’indirizzo email amministrazioni.tavenna@gmail.com.

Ma il sindaco è andato oltre e con l’ordinanza ha vietato l’utilizzo dei giochi e degli spazi pubblici della villa comunale di Tavenna. Il divieto di assembramento vige anche nelle abitazioni e nei locali privati, e dunque si vieta l’incontro tra più persone non residenti nelle stesse abitazioni.

Queste disposizioni sono efficaci fino al 3 aprile, salvo proroga.

Per i soggetti che sono rientrati da territori fuori dalla regione e che dunque sono tenuti a fare la comunicazione del loro rientro, si raccomanda “di osservare la permanenza domiciliare con isolamento in quarantena volontaria, mantenendo la stessa per 14 giorni, con l’obbligo di rimanere raggiungibili per ogni eventuale attività di sorveglianza”.

Si raccomanda di “restare assolutamente tutti a casa in quanto tale comportamento rappresenta l’unico strumento efficace per contrastare il diffondersi del virus”.

Saranno le forze dell’ordine a vigilare sul rispetto delle disposizioni emanate. I cittadini di Tavenna sono avvisati.

Più informazioni
leggi anche
san-martino-in-pensilis-144145
Nuove misure
Stretta dei sindaci, quarantena per tutti quelli che rientrano da fuori Molise. Inizia San Martino ma la lista si allunga
cimitero-di-termoli-161546
Si corre ai ripari
Dopo i parchi si chiudono anche i cimiteri. Troppi in giro, le libertà si restringono in nome della salute di tutti. ESERCITO SÌ O NO? – SONDAGGIO
commenta