Toma nomina il nuovo consulente giuridico: l’avvocato campano Giacomo Papa

L'ex responsabile nazionale di Forza Italia, partito che ha lasciato per contrasti con l'onorevole Anna Elsa Tartaglione, ha ricevuto l'incarico fino al 30 giugno. Percepirà un compenso di 15mila euro (oltre Iva e cassa previdenziale), unitamente al rimborso spese per missioni (2mila euro)

Sarà l’avvocato Giacomo Papa il nuovo consulente giuridico del presidente della Regione Molise Donato Toma. E’ stato proprio quest’ultimo a sceglierlo al posto di Nunzio Luciano, anche lui avvocato e attuale presidente della Cassa nazionale forense, candidato al Senato con Forza Italia alle scorse elezioni politiche.

Ha un passato con il partito di Berlusconi anche Giacomo Papa, che ha affiancato l’ex commissario azzurro Nunzia De Girolamo e nominato due anni fa responsabile nazionale del Dipartimento Rapporti con la Pubblica Amministrazione di Forza Italia. Pochi mesi dopo la decisione di lasciare incarico e partito dopo la nomina della coordinatrice azzurra, l’onorevole Anna Elsa Tartaglione.

Nato a Benevento nel 1973, Papa è docente di Elementi di Diritto Sanitario presso la Facoltà di Medicina dell’Università del Molise. Tra le sue esperienze principali figura quella di commissario liquidatore del Consorzio Agrario Provinciale di Benevento, su nomina del ministero dello Sviluppo Economico.

“Esperto giurista del foro di Benevento”, come si legge nel decreto di nomina firmato dal governatore, Papa avrà un incarico fino al 30 giugno 2020 e per “l’affiancamento ed il supporto tecnico-giuridico al Presidente della Regione anche per l’attività di consulenza, predisposizione ed esame degli atti amministrativi e legislativi” riceverà un compenso di 15mila euro (oltre Iva e cassa previdenziale), unitamente al rimborso spese per missioni, per un importo di 2mila euro.