Scompare un simbolo del calcio giovanile: addio ad Antonio Parlettano

Ha allenato diverse formazioni giovanili, per anni ha lavorato con la scuola calcio Primavera. Scompare per un male incurabile a 60 anni.

Si è spento all’età di 60 anni Antonio Parlettano. Era molto conosciuto a Campobasso e dintorni: era nato a Petrella Tifernina e per anni ha coltivato la sua più grande passione, che era sicuramente il calcio. Ha giocato e poi allenato la squadra del suo paese, il Petrella.

 

Ha guidato molte formazioni giovanili. Lo ricordano in tanti con la Primavera, la scuola calcio del compianto Michele Scorrano. Ma anche con il San Giovanni e al timone dei giovanissimi del Nuovo Campobasso, nel 2012, quando era presidente ancora Ferruccio Capone e i rossoblù erano in Lega Pro. E’ stato anche un buon atleta, ha vestito la casacca della Podistica Avis Campobasso.

 

Era dipendente del Comune di Campobasso da qualche tempo. Era malato da qualche mese e purtroppo la situazione si era aggravata negli ultimi giorni. Lascia la moglie e tre figli. I funerali si svolgeranno domani, 18 febbraio alle 15.30, nella chiesa San Giorgio Martire di Petrella.