Ritardi e caos: domenica da incubo sul treno per Roma. Passeggeri infuriati

Disagi oggi pomeriggio - 9 febbraio - è stato necessario aspettare quasi un'ora prima dell'arrivo del regionale diretto verso la capitale. L'ennesimo 'viaggio della speranza' ha suscitato la reazione dei pendolari

Ci risiamo. L’ennesimo e sciagurato pomeriggio per i passeggeri diretti a Roma si è consumato oggi, 9 febbraio. A Isernia hanno dovuto aspettare quasi un’ora prima dell’arrivo del regionale proveniente da Campobasso e diretto nella capitale. Nel frattempo, nella stazione di Isernia, si è visto di tutto: utenti ‘smarriti’ e sconfortati, infuriati per la scarsa organizzazione di un servizio fondamentale per chi a Roma studia o lavora.

“Non sappiamo i motivi del ritardo del treno, l’altoparlante ha annunciato un pullman sostitutivo che non c’è. Si continua a parlare di modernizzare la linea, di elettrificazione e di metropolitana leggera, ma sono solo chiacchiere“, si sfoga un pendolare isernino che ha contattato la nostra redazione mentre in stazione la tensione iniziava a salire. “Nel frattempo noi paghiamo in anticipo il biglietto, il cui costo è aumentato”.

stazione Isernia treni

A far arrabbiare ancora di più i passeggeri il costo del biglietto: la tratta Isernia- Roma costa 12,50 euro, 3 euro e 60 centesimi se si è diretti a Campobasso. Prezzi aumentati la scorsa estate, lo ricordiamo, su decisione della Giunta regionale senza garantire la maggiore efficienza del servizio, che continua ad essere carente e a suscitare la rabbia degli utenti. I cosiddetti ‘viaggi della speranza’, come ormai vengono definiti secondo un’espressione entrata nel gergo comune, hanno causato una sfiducia nei confronti del servizio su ferro: non a caso, mentre al Nord si registra un boom di viaggiatori, il Molise è una delle regioni del Sud in cui il numero dei pendolari diminuisce (-11% secondo l’ultimo rapporto Pendolaria stilato da Legambiente).

Treno in ritardo Campobasso Isernia Roma

Come è finito il pomeriggio da incubo per i passeggeri molisani? Il regionale diretto a Roma è arrivato nella stazione di Isernia solo intorno alle 18. Assieme al convoglio, anche il pullman sostitutivo probabilmente previsto da Trenitalia per il sovraffollamento delle carrozze che spesso si registra la domenica pomeriggio, quando i molisani fanno ritorno nella capitale dopo aver trascorso a casa il fine settimana.