Prove tecniche di nuovo acquedotto, flusso ridotto in 11 paesi per 4 giorni

Prove tecniche di Acquedotto Molisano Centrale in basso Molise. L’azienda speciale Molise acque ha comunicato agli 11 comuni che usufruiranno o già usufruiscono del nuovo acquedotto che porta l’acqua dalle sorgenti del Matese fino alla costa molisana che dalle ore 8 di lunedì 17 febbraio e fino alle ore 20 di giovedì 20 febbraio verrà attuata una riduzione del flusso idrico in entrata delle 30%.

Tuttavia, considerato il largo preavviso, le scorte esistenti e il fatto che non si è in estate quando si consuma molta più acqua, sembra probabile che non ci saranno grossi disagi, tuttalpiù qualche chiusura notturna che sarà preventivamente comunicata.

L’avviso riguarda i comuni di Termoli, Campomarino, Petacciato, Montenero di Bisaccia, Guglionesi, San Giacomo degli Schiavoni, Larino, Ururi, San Martino in Pensilis Portocannone, mentre per il Comune di Guardialfiera verrà attivata l’erogazione dell’Acquedotto molisano sinistro con una portata di circa 2,5 litri al secondo.

La riduzione è dovuta alla esigenza di eseguire controlli e verifiche sulle apparecchiature idrauliche installate sull’Acquedotto Molisano Centrale. Come già riferito in precedenza da primonumero.it l’acqua dal Matese sta arrivando in quasi tutti i comuni del basso Molise già da diverso tempo ma per l’attivazione definitiva si dovrà attendere ancora qualche mese almeno per i pochi paesi restanti.