Parcheggi Centro storico senza contrassegni e segnaletica: “Presto il ripristino”

Il problema è stato sollevato in consiglio comunale dal capogruppo di Fratelli d’Italia, Mario Annuario: “Nella zona c’è carenza di posteggi e bisogna fare qualcosa anche per le aree di carico e scarico”. L’assessore Cretella ha assicurato che la questione “sarà portata in commissione, si vuole intervenire sui parcheggi di via Breccelle dove se ne possono ricavare circa dieci”.

Quello dei parcheggi nel Centro storico di Campobasso è sicuramente un problema sentito, che si trascina dietro da tempo. Inutile dire che i posteggi per le auto sono pochi e che non c’è traccia di contrassegni. Oltre al fatto che la segnaletica verticale è spesso fuorviante, soprattutto per chi non frequenta spesso la zona e va in confusione.

La questione è stata sollevata nel corso del consiglio comunale dello scorso 21 febbraio dal capogruppo di Fratelli d’Italia, Mario Annuario, il quale ha sottolineato proprio “le criticità esistenti dovute alla carenza di parcheggi e alla mancanza di una chiara segnaletica verticale”. E bisogna dire che l’assessore Simone Cretella ha risposto in maniera puntuale, condividendo le osservazioni del consigliere di opposizione.

Parcheggi centro storico

“E’ in fase di valutazione – ha spiegato – da parte dell’amministrazione il ripristino dei parcheggi riservati ai residenti e ai lavoratori del centro storico, quindi la rimozione della segnaletica verticale potrebbe, in questa fase, rilevarsi superflua perché potrebbe tornare funzionale attraverso un’opera di ottimizzazione e integrazione”. Insomma, presto l’argomento passerà nella commissione competente e si metterà mano concretamente al problema.

Annuario

Per quanto riguarda, invece, la carenza di parcheggi, Cretella si dice pronto al rilancio del parcheggio di via Breccelle, una strada molto ripida che collega via Garibaldi a viale del Castello: “Il suo utilizzo da parte di un numero maggiore di utenti potrebbe mitigare, anche se parzialmente e in modo non risolutivo, la problematica. Abbiamo effettuato un sopralluogo operativo, si sta pensando di rimodulare le tariffe abbassandole per attirare maggiori utenti. Attraverso alcuni lavori da fare sui posteggi scoperti che vanno allargati, si potrebbero ricavare dieci parcheggi in più. Quelli al coperto invece presentano criticità”.

Annuario si è detto soddisfatto per “la risposta completa, ma aggiungo che bisogna trovare soluzioni anche per i commercianti della zona magari rivedendo le apposite aree di carico e scarico”. Presto il tutto sarà affrontato, come detto, in sede di commissione consiliare.