L’omaggio di Casacalenda: “Il cinema-teatro sarà intitolato a Flavio Bucci”

L’annuncio della sindaca Sabrina Lallitto a qualche ora dalla scomparsa dell’attore, originario e cittadino onorario dell’antica Kalena. La prima cittadina sarà alla camera ardente. Il ricordo della direzione del Teatro del Loto, dove si sarebbe dovuto esibire il 23 e il 24 febbraio: “C’è sgomento e dolore, ci apprestavamo felici ad accogliere il suo ultimo lavoro teatrale. A lui l’applauso che ci resta soffocato nel cuore”.

“Stanotte Casacalenda ha perso uno dei suoi cittadini onorari, il Don Bastiano, Flavio Bucci”. Inizia così il sentito messaggio di cordoglio della sindaca di Casacalenda, Sabrina Lallitto, che saluta l’attore, originario e cittadino onorario di Casacalenda. “Una carriera costruita vestendo indimenticabili maschere e vissuta accanto a famosissimi attori del cinema e del teatro italiano gli ha permesso di trovare il suo posto nella storia. Le emozionanti interpretazioni e il glorioso successo sono sempre stati accompagnati da eccessi di voglia di vivere”.

 

“Ma la vita è una somma di errori, di gioie e di piaceri, non mi pento di niente, ho amato, ho riso, ho vissuto, vi pare poco?” disse proprio Bucci in una delle sue ultime interviste. “Inconfondibile e indimenticabile la sua espressione di uomo spigoloso e caparbio – prosegue la prima cittadina –. Flavio, oggi ti salutiamo, salutiamo l’uomo, il cittadino a cui abbiamo dato le chiavi del nostro paese, ma non l’artista perché il Cinema, quel cinema che hai tanto amato, ti ha concesso il dono dell’immortalità. Mi piace pensare, così, mentre scrivo, che quella passione per l’arte cinematografica noi Casacalendesi ce l’abbiamo nel sangue. E tu – casacalendese di origine e per nomina – ne sei l’espressione”.

 

L’annuncio: “Credo che, a desiderio della comunità, accoglierò l’invito e ti ricorderemo sempre nei nostri luoghi dell’arte, dando il tuo nome al nostro cinema-teatro – termina Lallitto –. Ma prima di ogni altra cosa, domani ti porterò il saluto e l’abbraccio della comunità che rappresento e del paese che hai amato”.

 

Questo invece il messaggio della direzione del Teatro del Loto di Ferrazzano, dove l’artista si sarebbe dovuto esibire i prossimi 23 e 24 febbraio: “Con sgomento e dolore abbiamo appena appreso della scomparsa, la scorsa notte, di Flavio Bucci. Al Teatro del Loto ci apprestavamo felici ad accogliere, insieme al Teatro Rossetti di Vasto, nel prossimo fine settimana, il suo ultimo lavoro teatrale.Un lavoro che raccontava con appassionata lucidità e bellezza l’ascesa professionale e le cadute e le risalite umane di un Grande Artista quale Flavio è stato”.

 

“A lui, che era d’origine della nostra terra, va il grande applauso che ci è restato soffocato nel cuore. A tutti i parenti e gli amici il nostro abbraccio commosso per la scomparsa di un grande Attore e di un grande Uomo. Ci scusiamo con gli abbonati e con quanti hanno già acquistato i biglietti. Daremo a breve comunicazione su come recuperarli e se, eventualmente, proporremo uno spettacolo in sostituzione”.