La mareggiata distrugge le barche alle isole Tremiti: “Siamo indifesi”

L'allarme dei residenti delle Diomedee dopo il maltempo di queste ore: "Ad ogni vento da nord non possiamo fare altro che la conta dei danni"

Il maltempo di queste ore sta facendo danni alle isole Tremiti. Le onde alte hanno infatti invaso persino alcune strutture presenti alle Diomedee, ma a risentire ancora di più di questa ondata di maltempo sono i pescatori e i possessori di barche.

Mareggiate Tremiti

Le onde sono talmente alte che una barca è andata distrutta, mentre altre sono realmente in pericolo. Il vento forte di tramontana sta mettendo a serio rischio gli ormeggi e i residenti, che alle Tremiti vivono tutto l’anno e sanno cosa significa convivere con mareggiate di questo tipo, lanciano l’ennesimo allarme.

Mareggiate Tremiti

“Vorremmo sottolineare la sempre più assurda impossibilità di creare un porto che metta in sicurezza gli ormeggi degli isolani che ad ogni vento da nord non possono fare altro che la conta dei danni e delle barche affondate, continuando a lottare contro fantomatici ambientalisti che reputano più importante la Poseidonia che le vite dei tremitesi che rischiano quotidianamente per preservare le proprie imbarcazioni” sottolineano da un’attività del posto. “Oltretutto – aggiungono – è facile fare l’ambientalista e dettare divieti quando non si vivono le isole”.

Mareggiate Tremiti

Il rischio concreto è che prima di sera le cose possano peggiorare, a giudicare anche dalle immagini fornite dai residenti e che mostrano l’acqua a ridosso degli edifici.

Mareggiate Tremiti

“Per il momento una barca è affondata ma purtroppo è una situazione che viviamo da troppi anni e spesso a perdere le barche sono persone che con quei mezzi ci vivono essendo la loro attività”.