Quantcast

La Magnolia Campobasso surclassa la Virtus Cagliari: 92-64

“La squadra – dice Sabatelli – ha fornito tante belle risposte al termine di una settimana in cui c’era voglia di andare oltre qualche disappunto dopo Faenza".

Un trionfo davanti al massiccio pubblico del PalaVazzieri. La doppia doppia di Carolina Sanchez (ventuno punti e quindici rimbalzi), i quindici assist di Rachele Porcu, i cinque elementi in doppia cifra (otre a Sanche anche Bove, Mancinelli, Mašić e Marangoni) ed il rientro sul parquet di Lucia Di Costanzo.

 

La Molisana Magnolia Campobasso si impone di ventotto con la Virtus Cagliari e lo fa al termine di una gara sempre in controllo per le rossoblù che vedono le proprie avversarie andare avanti solo sul finire del primo quarto (14-16) prima di dar vita a cavallo tra primo e secondo periodo ad un break di 14-0 che spacca completamente la contesa.

 

Da quel momento le rossoblù prendono sempre più margine ed arrivano, nell’ultimo periodo, sino ad un +35 in due circostanze (l’ultima sul 92-57), innestando in quel momento il pilota automatico e proiettandosi già sul prossimo impegno in casa del Cus Cagliari.

 

“La squadra – spiega a referto chiuso coach Mimmo Sabatelli – ha fornito tante belle risposte al termine di una settimana in cui c’era voglia di andare oltre qualche disappunto per la gara di Faenza. Abbiamo ancora del margine ed è sulla definizione delle diverse caratteristiche che lavoreremo con grande insistenza in vista della gara di sabato in casa del Cus Cagliari”. Omaggiato il grande Kobe Bryant.

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 92

SURGICAL VIRTUS CAGLIARI                        64

(21-16, 47-32; 74-45)

CAMPOBASSO: Mašić 14, Marangoni 10, Porcu 4, Falbo ne, Di Gregorio 10, Di Costanzo, Sanchez 21, Chrysanthidou ne, Bove 17, Mancinelli 16, Amatori ne. All.: Sabatelli.

CAGLIARI: Pisano 3, Giuseppone 7, Georgieva Plamenova 15, Boneva Dianova ne, Zolfanelli 18, Guilavogui 3, Brunetti 10, Podda 5, Pilleri, Pellegrini Bettoli 3. All.: Ferazzoli.

ARBITRI: Cassiano e Barilani (Roma).

NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Kobe Bryant. Progressione punteggio: 14-8 (5’), 36-24 (15’), 60-37 (25’), 90-55 (35’).